Pistoiese, Ferrari: "Son partito dall'Argentina con 50 euro e una maglia di Maradona"

 di Sebastian DONZELLA  articolo letto 1368 volte
© foto di TuttoLegaPro.com
Pistoiese, Ferrari: "Son partito dall'Argentina con 50 euro e una maglia di Maradona"

A Pistoia lo amano, il Genoa crede in lui. Parliamo di Franco Ferrari, attaccante argentino classe '95, in rete tre volte nelle prime tre partite di campionato con la maglia arancione. L'attaccante, di proprietà dei liguri, racconta a Gazzetta dello Sport la sua storia: "Io, mio fratello Gianluca e un osservatore, Marcelo Secundo, siamo partiti con 50 euro in tasca e la maglia di Maradona, il mio mito. Non avevo agganci o un procuratore, ero confortato solo dai consigli di Marcelo, che ora considero un secondo padre. In Eccellenza facevo 40 minuti a piedi per andare alla stazione, un’ora di treno e altri 40 minuti per arrivare al campo. Stringevo i denti, “devo farcela”, mi ripetevo". E adesso, dopo una trafila nei dilettanti toscani e al Tuttocuoio, l'esperienza con la Pistoiese: "Cerco di dare il massimo, siamo un bel gruppo e vogliamo continuare a vincere".