Top & Flop di Reggiana-Modena

 di Dario LO CASCIO  articolo letto 3907 volte
Cesarini, TOP Reggiana
© foto di Matteo Papini/Image Sport
Cesarini, TOP Reggiana

Parla granata il derby emiliano tra Reggiana e Modena, con i padroni di casa che battono i canarini per 1-0 grazie ad una rete di Cesarini al 53'. Match dai due volti, che ha visto senza dubbio giocare meglio il Modena nel primo tempo, esclusi i minuti immediatamente a ridosso dell'intervallo, dove la Reggiana ha iniziato ad attaccare con convinzione, sfiorando il vantaggio. Rete che come detta è arrivata ad inizio ripresa. Vano il tentativo di reazione dei Canarini, che pure hanno disputato un match orgoglioso e a tratti anche di qualità, ma non sono riusciti a trovare il guizzo vincente in zona gol. Vediamo chi sono stati i migliori e i peggiori del match:

TOP 

Cesarini (Reggiana): al di là della rete che vale tre punti, il numero 10 granata sembra davvero l'anima di questa squadra. Svaria, crossa, si inserisce, conclude e per di più segna. Oggi sembrava una furia della natura. INARRESTABILE

Calapai (Modena): forse il migliore in campo in assoluto nei primi 45 minuti, l'esterno destro di mister Capuano gioca una partita propositiva, con tanti passaggi, verticalizzazioni e anche un paio di conclusioni pericolose. BRILLANTE

FLOP

Altinier (Reggiana): tra gli uomini schierati da Menichini, sembra quello meno "in palla". Sbaglia un gol facile ad inizio ripresa e sembra sempre un passo dietro le giocate dei compagni di squadra. SOTTO TONO

L'attacco del Modena: oggi la squadra gialloblu ha giocato un buon match, a tratti con fraseggi ispirati e azioni ficcanti che hanno trovato spiazzata la Reggiana. Purtroppo è mancata la zampata vincente degli attaccanti, oggi tutti un po' in ombra, dai titolari Maritato e Galuppini, ai subentrati Louzada e Momentè. Se il Modena avesse trovato il pareggio di certo non sarebbe stato un furto. OCCASIONE SPRECATA