L'Ag. di Criaco: "Suo futuro in Italia o all'estero. Piace anche in Albania e in Portogallo"

 di Nunzio Danilo FERRAIOLI Twitter:   articolo letto 1529 volte
Criaco, foto archivio
Criaco, foto archivio

Ha lasciato Cosenza, ed è attualmente svincolato. Stiamo parlando dell'esterno classe '89 Marco Criaco (in foto). Ha parlato del suo futuro il suo agente, Umberto Calaiò. Ecco le sue parole a cosenzachannel:

"Fino all’ultimo pensavamo di trasferirlo alla Lucchese, ma le nuove regole del calcio impongono delle scelte. Il Cosenza voleva valutarlo in ritiro e per le prime settimane sembrava rientrare nei piani di Fontana. Solo il 20 agosto ci hanno informati del contrario. Si era messo su uno scambio con la Lucchese (l’under Martone avrebbe fatto il percorso inverso, ndr), ma non si è arrivati al dunque. All’ultimo minuto, pertanto, si è vagliata la decisione più dolorosa: al ragazzo dispiace non poter dimostrare ancora il suo valore. Nuova destinazione? Stiamo setacciando il mercato italiano e valutando le piste estere. Siamo in contatto con il Partizan Tirana di Iuliano (Albania) e l’Olhanense di Agnolin (Portogallo). Il giocatore piace in giro, ma molte società devono fare di necessità virtù dal punto di vista economico".