Teramo, il Ds Repetto: "Non ho potuto chiudere Turchetta per esigenze di bilancio. Abbiamo fatto comunque un buon mercato"

 di Nunzio Danilo FERRAIOLI Twitter:   articolo letto 1942 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Teramo, il Ds Repetto: "Non ho potuto chiudere Turchetta per esigenze di bilancio. Abbiamo fatto comunque un buon mercato"

In casa Teramo ha analizzato l'attuale situazione e anche la sessione di calciomercato appena conclusa, il direttore sportivo Giorgio Repetto. Ecco le sue parole a Il Centro:

"Giovedì sono andato via da Milano con largo anticipo perché non c'erano altre operazioni da fare e non c'è stata alcuna discussione con il presidente. La trattativa per Turchetta non ho potuto chiuderla per esigenze di bilancio. Sul Teramo ha pesato fino all'ultimo la situazione dei giocatori in esubero e questo ha notevolmente condizionato il nostro mercato. Mi sono messo nei panni di Campitelli, che ha altre ingenti spese da sostenere tra settembre e ottobre. Ho riflettuto su questo e lo capisco. Nel complesso, comunque, siamo soddisfatti. Oltre a chiudere la vicenda degli elementi sotto contratto, siamo riusciti a spendere anche meno del budget stanziato. Con operazioni direi vantaggiose per noi. Non dimentichiamo, infatti, che gli ingaggi dei giocatori di proprietà del Pescara sono pagati dal club di Sebastiani, così come gli ingaggi di Graziano e Soumarè sono garantiti, rispettivamente, dal Torino e dall'Avellino. Se nei prossimi giorni ci sarà l'occasione, potremmo fare qualcosa tra gli svincolati, ma per adesso restiamo così. Questa estate sono arrivati giovani interessanti, seguendo le indicazioni di mister Asta. Non so dove arriveremo, perché siamo in un girone di ferro, e non so se basteranno le caratteristiche di questo gruppo, formato da giocatori veloci, brillanti e dal modo di giocare piuttosto sbarazzino. Punto, però, sulla fame e sulla voglia di emergere di ognuno di loro. Mi piacerebbe che qualcuno di questi giovani riuscisse a fare carriera in categoria superiore. Sarebbe una soddisfazione enorme per tutti".