Paganese, Favo: "Peccato il k.o., ma felici della prestazione"

 di Claudia Marrone Twitter:   articolo letto 360 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Paganese, Favo: "Peccato il k.o., ma felici della prestazione"

Non riesce a staccare il pass per la semifinale di Coppa Italia Serie C la Paganese, che nella gara secca dei quarti di finale cade per mano della Viterbese, arrivando però ai calci di rigore. A fine gara, ecco il commento di mister Massimiliano Favo

"Giochiamo sempre così, a viso aperto, siamo una squadra giovane, sbarazzina, che però ha dei concetti: conoscevamo le caratteristiche della Viterbese, per me è stato anche un piacere tornare qui dopo quattro anni passati tra campo e panchina, ma c’è rammarico perché tenevamo molto alla Coppa, e per come andata ci avevamo anche fatto un po’ la bocca alle semifinali. Ma loro hanno sbagliato meno ai rigori. Peccato, ma siamo felici della prestazione, a me piace che la squadra giochi a calcio e si esprima".

Andando nel dettaglio della sua squadra: "Siamo una squadra in formazione, giocando con molti giovani, e oggi ho tenuto fuori qualche giocatore in vista di domenica, pur avendo un’ossatura solida che ha ben figurato. E’ un momento difficile per il calcio italiano, serve una determinata progettualità, e in questo senso i giovani sono una risorsa: in C si spende meno di quanto si guadagna, non si può non tener conto di questo. Ma i ragazzi danno sempre una risposta buona, li vedo sempre tutti a disposizione, sono una terra da seminare".

Conclude poi con una nota sulla semifinale che opporrà la Viterbese al Cosenza: “Sono contento per la Viterbese, spero possa coronare il sogno della Serie B perché ha grande qualità, quando si perde così si torna comunque a casa soddisfatti. Ora saranno chiamati all’esame Cosenza, una squadra davvero molto forte, anche se ha avuto un inizio di campionato non semplice: il doppio incontro darà poi problematiche diverse, ma ripeto che il Cosenza è una squadra importante”.