Dt Robur Siena: "Giochiamo alla morte le ultime tre partite"

 di Valeria Debbia Twitter:   articolo letto 424 volte
Dt Robur Siena: "Giochiamo alla morte le ultime tre partite"

Davide Vaira, direttore dell’area tecnica della Robur Siena, è intervenuto in sala stampa al termine della sconfitta nel derby di Arezzo: “E’ un peccato sicuramente, ci è mancata la prestazione dopo aver subito il gol: fino a quel momento la squadra ha fatto quello che doveva, abbiamo avuto occasioni e dopo il gol ci siamo disunito, abbiamo perso le distanze e non abbiamo creato i presupposti per trovare il pareggio. Questo è il dispiacere mio e dei ragazzi nello spogliatoio. Ma può capitare. Dobbiamo fare i complimenti all’Arezzo, ha fatto un’ottima partita, ha meritato, è stato bravo all'inizio a reggere la nostra spinta e poi ha segnato. A noi non è riuscito per bravura del loro ottimo portiere. Non siamo venuti qua pensando di fare una passeggiata, sapevamo di incontrare una squadra forte, con un allenatore molto bravo e che sarebbe stata dura. Dobbiamo andare avanti, dobbiamo accettare la sconfitta anche se fa male, probabilmente nessuno riuscirà a dormire ma dobbiamo tirarci su le maniche e lavorare perché non serve a nulla piangerci addosso. Ai ragazzi nello spogliatoio ho detto: giochiamo alla morte queste ultime tre partite, poi vediamo cosa succede da qui al 5 maggio. Ci stiamo giocando la serie B, inizialmente non era un nostro obiettivo ma poi lo è diventato: ci vogliamo andare con tutte le nostre forze, è normale che aumentino le pressioni”.