Pres. Mestre: "Avversari in porta con 3 passaggi, noi neanche con 30"

 di Valeria Debbia Twitter:   articolo letto 420 volte
© foto di Alessio Lamanna
Pres. Mestre: "Avversari in porta con 3 passaggi, noi neanche con 30"

Domenica in casa contro la vicecapolista Renate è giunto il secondo k.o. consecutivo del Mestre. Nonostante l'assedio arancionero nella ripresa, il fortino delle Pantere ha tenuto: "Dispiace molto perché anche stavolta la prestazione c'è stata - ha commentato dalle colonne de Il Gazzettino il presidente Stefano Serena - ma non possiamo continuare a creare questa mole di gioco e non riuscire a capitalizzare. Dobbiamo essere più concreti e più decisi, perché facciamo fatica a segnare. Da queste due sconfitte dobbiamo sicuramente imparare una lezione - prosegue il numero uno arancionero - ovvero che le squadre che affrontiamo arrivano in porta con tre passaggi, mentre noi non ci riusciamo con trenta. Dobbiamo adeguarci all'efficacia di questa, perché non possiamo rimanere con l'amaro in bocca dopo ogni partita. Si vede l'impegno - conclude Serena - che i ragazzi mettono sul campo, per questo dispiace vederli uscire a testa bassa dopo prestazioni così".