Vicenza, Sanfilippo: "In arrivo nuovo CdA, mio compito termina qui"

 di Dario Lo Cascio Twitter:   articolo letto 2788 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
Vicenza, Sanfilippo: "In arrivo nuovo CdA, mio compito termina qui"

Arriva la svolta nel caos del Vicenza? Secondo quanto afferma l'attuale amministratore unico Fabio Sanfilippo, sì. Come riporta vicenzatoday.it, Sanfilippo ha dichiarato: "Il mio impegno era di entrare nel tentativo di salvare il Lane e di nominare quanto prima il nuovo cda, fare la conferenza stampa nonché presentazione progetto. Tra lunedì e mercoledì il primo passaggio sarà la nomina di un primo cda, dove verrà nominata AD la dottoressa Cinzia Tosini quale presente fin dal primo contatto a casa Franchetto. Il mio compito termina qui. Capisco le remore dei tifosi ai quali devo in parte delle scuse, ma altrettanto vero da professionista ed imprenditore che ho anche una privacy aziendale da rispettare senza che alcune informazioni e strategie vengano rivelate... Ci saranno pertanto nei prossimi giorni ulteriori novità sarà il nuovo asset a formalizzare, decidere, divulgare. Dalla prossima settimana sarà il nuovo cda a fare tutti i passaggi necessari considerando che il giovanile da oggi verrà rimesso in moto. Il Giovanile per noi è il primo valore del progetto. A propositodella prima squadra, abbiamo analizzato fino a ieri la cartella di ognuno, il loro comportamento e confrontato anche con altri professionisti del calcio che li seguono. Alcuni di questi tesserati rischiano da parte mia provvedimenti pesanti, ma vedremo nei prossimi giorni".

Poi sui social - post cancellato poco dopo - aggiunge: "La Procura chiederà di agire per il fallimento per poter approfondire le carte del Club. La Procura fa anche sapere che si debba intendere tutta l'azione in ambito civilistico per le gestioni precedenti e non sulla mia persona in quanto ho fatto bene a bloccare la gestione. L'avevo sempre ribadito e per l'ennesima volta avevo ragione. Per chi fosse meno pratico la definizione è : sono fatti d'interesse non costituenti reato pertanto non ci sono elementi OGGI in questo senso. Il club potrà comunque andare avanti. Ora vedremo solo se con l'esercizio provvisorio o meno. Meno male che mi ero tutelato tramite l'azione di responsabilità, nell'aver congelato tutto fino all'approvazione del bilancio e nel non aver fatto confluire denaro, distratto e/o modificato risorse per come l'ho trovato andando così contro a tutti. La legge è legge ed è così che si gestisce e subentra in una società. Questo vuol dire aver cura dell'agire come da leggi vigenti. Per ora ringraziate ViFin e per il resto noi rimarremo qui fino all'ultimo continuando a trovare la miglior soluzione, ora anche con l'aiuto in aggiunta delle autorità competenti che si sono dimostrate più che disponibili". 

Quindi poco dopo Sanfilippo scrive: "Bene. Appena uscito dai revisori e dal legale. Anche loro confermano la responsabilità totale di ViFin".