Bari, la vita difficile della favorita. Per tanti addetti ai lavori è già in B

09.08.2019 07:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Bari, la vita difficile della favorita. Per tanti addetti ai lavori è già in B

Al di là delle formule di rito, chiunque parli del Bari lo fa inserendo i pugliesi con un posto prenotato (o quasi) in cadetteria. Ma le chiacchiere estive se le porta via il vento, per almeno un paio di motivi. Innanzitutto perché il campionato di Serie C è da giocare fino in fondo. Ne sanno bene qualcosa Benevento e Alessandria, capaci di spendere milioni e milioni per poi ritrovarsi per svariati anni sempre nello stesso girone.

E poi, secondo motivo, perché questi galletti son proprio forti. Così forti che, probabilmente otterrebbero qualcosa di più della salvezza se iscritti in Serie Be. Una neopromossa particolarissima, insomma, che secondo tanti addetti al lavoro  parte con la corona (virtuale) per il primo posto. Peccato che di fronte si ritroverà, come consuetudine del Sud, Catanzaro, Catania ma anche le new entry Teramo e Ternana. Tutti team costruiti per vincere. Ma non con il budget di De Laurentiis, però. In quest'ultimo caso, visti anche i rapporti privilegiati con il Napoli, anche per quanto riguarda il mercato dei giovanili, le chances di far bene aumentano.