Califano: "Troppa fretta con le seconde squadre, serve tempo"

17.05.2019 21:40 di Marco Pieracci   Vedi letture
Gianni Califano
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Gianni Califano

Intervistato da hurragrigi.it, Gianni Califano, ex centravanti di Prato (di cui ora è direttore sportivo) ed Alessandria, secondo miglior marcatore della storia in Serie C (superato proprio in questa stagione da Felice Evacuo) ha espresso il suo punto di vista sull'introduzione delle seconde squadre: "Credo che ci sia stata troppa fretta: avrebbe dovuto esserci maggiore programmazione. Soltanto la Juventus ha aderito. Da un punto di vista mediatico è una bella cosa. Se scendiamo nel particolare la Serie C rischia di perdere la bellezza del campanilismo dei derby: la Serie C è stata e sarà quella a cui non si può togliere il campanilismo. Le cose devono essere programmate con maggiore tempo. Le regole delle essere ferree: basta iscrizioni con società che non si possono permettere di finire la stagione e che poi falsificano il campionato. La nuova governance mi pare avere idee abbastanza chiare".