Juventus U23, termini e adempimenti per il prossimo campionato

19.06.2019 14:50 di Marco Pieracci   Vedi letture
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Juventus U23, termini e adempimenti per il prossimo campionato

Col comunicato ufficiale n.141/A la FIGC fissa termini e adempimenti per partecipazione della Juventus U23 al Campionato di Serie C 2019/20.

Il Presidente Federale

- ravvisata l’urgenza e la necessità di disciplinare per la stagione sportiva 2019/2020, gli adempimenti necessari per la partecipazione della Juventus F.C. S.p.A. al Campionato Serie C con la propria Seconda squadra;

- ritenuto altresì necessario fissare le modalità di partecipazione della suddetta Seconda Squadra al Campionato di Serie C 2019/2020;

- sentiti i Vice Presidenti Federali; 

- visto l’art. 24, comma 3 dello Statuto federale d e l i b e r a la società Juventus F.C. S.p.A., per l’ammissione al Campionato Serie C 2019/2020 della propria Seconda squadra dovrà, entro il termine perentorio del 24 giugno 2019:

- presentare domanda di iscrizione alla Lega Italiana Calcio Professionistico;

- depositare, presso la Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi, la documentazione di cui al Titolo II) del Comunicato Ufficiale n. 101/A del 17 aprile 2019, come modificato dal Comunicato Ufficiale n. 131/A del 24 maggio 2019, relativa all’impianto sportivo;

- depositare, presso la Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi, gli impegni a dotarsi entro il 31 luglio 2019, per la Seconda squadra, delle figure previste dal Titolo III), punto 2) lett. a), b), c), d), e), f), g) e q) del Comunicato Ufficiale n. 101/A del 17 aprile 2019, secondo le modalità ivi stabilite. Il mancato rispetto del termine del 31 luglio 2019, comporterà l’applicazione delle medesime sanzioni previste per le società di Serie C dal suddetto Comunicato Ufficiale;

- versare in favore della Lega Italiana Calcio Professionistico un contributo straordinario di euro 1.200.000,00; che verrà richiesto per ogni anno di iscrizione. Il parere e la certificazione di competenza della Lega Italiana Calcio Professionistico previsti dal Titolo II) Comunicato Ufficiale n. 101/A del 17 aprile 2019, devono pervenire alla Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi entro il termine dell’1 luglio 2019.

L’ammissione della Seconda squadra al Campionato Serie C 2019/2020 sarà altresì condizionata alla ammissione della società al Campionato di Serie A 2019/2020. Gli adempimenti di cui sopra, effettuati successivamente al termine perentorio del 24 giugno 2019, così come la relativa documentazione depositata dopo detto termine perentorio non potranno essere presi in considerazione né dalla Co.Vi.So.C., né dalla Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi, né dal Consiglio Federale. L’inosservanza del termine perentorio del 24 giugno 2019, anche con riferimento ad uno soltanto degli adempimenti sopra previsti, determina la mancata ammissione della Seconda squadra al Campionato Serie C 2019/2020.

RICORSO

La Co.Vi.So.C. e la Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi, entro il 4 luglio 2019, esaminata la documentazione prodotta dalla società e quanto trasmesso dalla Lega Italiana Calcio Professionistico, comunicano alla società l’esito della loro istruttoria, inviando copia della comunicazione per conoscenza alla F.I.G.C. ed alla Lega Italiana Calcio Professionistico. In caso di esito positivo della istruttoria da parte di tutte e due le suddette Commissioni, la domanda di ammissione della Seconda squadra al Campionato Serie C si intende accolta. Nel caso in cui non venissero soddisfatti i requisiti richiesti per la partecipazione della Seconda Squadra al Campionato di Serie C 2019/2020, la società potrà presentare ricorso motivato avverso la decisione negativa della relativa Commissione. In sede di ricorso, non potrà essere presentata documentazione ulteriore rispetto a quella già esaminata dalla competente Commissione, né potrà essere effettuato e/o integrato alcuno degli adempimenti sopra richiamati, il cui termine perentorio è fissato al 24 giugno 2019. Il ricorso deve essere depositato presso la Commissione competente, entro il termine perentorio dell’8 luglio 2019, ore 19:00. Il ricorso deve essere corredato, a pena di inammissibilità, da una tassa unica di euro 9.000,00. Detto importo sarà restituito solo in caso di accoglimento del ricorso. Le Commissioni adite esprimono, entro l’11 luglio 2019, parere motivato al Consiglio federale sul ricorso proposto. La decisione sull’ammissione al Campionato Serie C 2019/2020 della Seconda squadra verrà assunta dal Consiglio federale in data 12 luglio 2019. **** L’eventuale ricorso avverso la non ammissione della Seconda Squadra al Campionato di Serie C potrà proporsi al Collegio di Garanzia dello Sport presso il CONI- Sezione sulle competizioni professionistiche- nei termini e con le modalità previsti dall’apposito Regolamento, emanato dal CONI, con deliberazione n. 1629 del Consiglio Nazionale del 26 febbraio 2019 e pubblicato sul sito del CONI.

PRINCIPI FONDAMENTALI CHE REGOLANO LA PARTECIPAZIONE DELLE SECONDE SQUADRE AL CAMPIONATO SERIE C 2019/2020

Per la partecipazione al Campionato di Serie C 2019/2020, della seconda Squadra della F.C Juventus S.p.A, troveranno applicazione le disposizioni di cui al Comunicato Ufficiale n. 140/A del 19 giugno 2019, punti II, III, IV. La presente delibera sarà sottoposta alla ratifica del Consiglio Federale nella prima riunione utile.