Lo spettacolo della C - Catania, la Serie A e la B sono ai tuoi piedi

 di Francesco Ferrari  articolo letto 2475 volte
Stadio 'Massimino', Catania
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Stadio 'Massimino', Catania

Il ‘Massimino-Cibali’ si è stretto attorno al suo Catania per sostenerlo nella sua rincorsa alla Serie B. E nella sfida di domenica contro il Cosenza non sono bastati i quasi 9.200 tifosi sulle tribune per trascinare alla vittoria i rossoblu, che hanno impattato invece per 2-2. Un dato di pubblico comunque nella media della piazza catanese, che ha fatto meglio anche di sfide di Serie A come Sassuolo-Cagliari (9.149 spettatori) e Crotone-Atalanta (8.795), oltre alla quasi totalità delle sfide di Serie B (solo Bari-Frosinone, Parma-Perugia e Palermo-Foggia hanno fatto meglio). Al secondo posto la sfida del ‘Picchi’, tra Livorno e Pontedera, che ha visto il clamoroso exploit degli ospiti per 1-0 davanti a oltre 5.600 sportivi sugli spalti. Chiude il podio la supersfida del girone B tra Sambendettese e Reggiana, che ha visto un altro pareggio (0-0), alla quale sono accorsi oltre 3.500 tifosi sulle tribune del 'Riviera delle Palme' di San Benedetto del Tronto (AP).

Ecco il podio della Serie C:

1. Catania-Cosenza: 9.182 spettatori (3.980 paganti + 5.202 abbonati);
2. Livorno-Pontedera: 5.628 spettatori (1.817 paganti + 3.811 abbonati);
3. Sambenedettese-Reggiana: 3.555 spettatori (1.519 paganti + 2.036 abbonati).