Pulvirenti: "Inizio dei disastri del Catania partiti da un'assunzione sbagliata"

27.05.2022 16:00 di Giacomo Principato   vedi letture
Pulvirenti: "Inizio dei disastri del Catania partiti da un'assunzione sbagliata"
TMW/TuttoC.com
© foto di Federico Gaetano

Antonio Pulvirenti, ex presidente del Catania, a itasportpress ripercorre alcune tappe della sua esperienza rossazzurra: "Giocatore simbolo del mio Catania? Sicuramente Beppe Mascara. La più grande intuizione è di aver portato a Catania Pietro Lo Monaco. Senza di lui sarebbe stato impossibile fare calcio. Su quella sbagliata non ho dubbi: aver assecondato, nonostante fossi contrario, all’assunzione di una persona in un ufficio importante del Calcio Catania. Mi sarei dovuto opporre fermamente all’assunzione di questa figura professionale che fu l’inizio dei disastri del Catania. Cosa mi manca del Catania in A? Tutto, mi manca l’adrenalina della partita, dalla vigilia al post gara. Ma mi manca il mio Catania nel complesso. Sono stato e lo sono tuttora un tifoso passionale. Vittoria contro l’Inter di Mourinho? Sicuramente quella contro l’Inter fece rumore ma non fu la più bella. Al primo posto metto il derby col Palermo vinto 4-0. Poi anche la vittoria contro la Roma che ci regalò la salvezza".