Ricchiuti: "Nel B fino alla Triestina tutte le squadre sono attrezzate"

21.10.2019 21:10 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Adrian Ricchiuti
© foto di Federico De Luca
Adrian Ricchiuti

Adrian Ricchiuti, centrocampista con un lungo trascorso tra le file di Rimini ma anche Catania, è intervenuto questa sera nel corso della trasmissione CSiamo su Raisport parlando di sé e analizzando i tre gironi di Serie C: "Non ho ancora smesso, gioco nel campionato sammarinese, nella squadra Acquaviva che cerco di far crescere con il direttore sportivo ed alleno anche i bambini. Rimini? Sono grande tifoso di questa società perché nel 2002 sono arrivato con Bellavista, mi ha fatto innamorare della squadra e della città. La sento mia e la seguo tutte le domeniche".

"Quale risultato mi ha colpito di più dell'ultimo turno? La sconfitta del Ravenna. La vittoria del Pesaro contro il Piacenza è importante, ma io avevo visto la squadra marchigiana giocare e non mi era dispiaciuta. Fino alla Triestina tutte le squadre sono attrezzate. Ho avuto modo di vedere anche la Virtus Verona ed è una buona squadra più che una sorpresa".

"Girone A? La Pianese ha fermato il Monza, una squadra che con la C centra poco, ma che comunque deve dimostrare ancora tutto. Catania? Ha un ruolino di marcia tremendo fuori casa, adesso ha cambiato anche l'allenatore. Quando dopo tanti sacrifici in Lega Pro non è mai facile. Potenza è la miglior difesa, è una squadra attrezzata, non si è primi per caso. Il girone C è il più difficile, il girone B è il più livellato. Lucarelli a Catania? Penso che la società ha visto qualcosa di importante in questo allenatore".