Serie C, finali 20.45: tris Novara, bene l'Avellino. Pari tra Carpi e Vicenza

07.09.2019 22:42 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Serie C, finali 20.45: tris Novara, bene l'Avellino. Pari tra Carpi e Vicenza

E' partita quest'oggi la terza giornata di Serie C con tre anticipi, uno per girone: tre gare che hanno visto vittoriose due delle tre padrone di casa per chiudere con un pari al 'Cabassi'. Partiamo col Girone A e più precisamente con il successo per 3-0 del Novara sul Lecco griffato Bortolussi-Schiavi-Peralta: all'8' l'ex Lucchese sfrutta una palla persa in uscita dai difensori ospiti e da circa trenta metri lascia partire un destro velenoso e preciso che non lascia scampo al portiere bluceleste. All'84' rigore per gli azzurri procurato e realizzato dall'argentino (punito un intervento di Magonara su di lui, che poi dal dischetto non sbaglia). All'89' il tris dell'ex Pisa con un sinistro da fuori area che si insacca all'angolino. In classifica i piemontesi salgono così a quota 6 mentre i lombardi restano fermi a 3.
Nel Girone B 1-1 tra Carpi e LR Vicenza: gli emiliani aprono le danze al 50' con Maurizi, dopo una serie di rimpalli all'interno dell'area di rigore. I veneti rispondono al 72' con Marotta dopo un'azione in contropiede. Uomini di Riolfo che restano così in vetta ma non più a punteggio pieno bensì a quota 7; vicentini attardati di 2 lunghezze a quota 5.
Nel Girone C c'è infine la vittoria per 2-0 dell'Avellino sul Teramo: irpini in vantaggio con Mivoschi al 29' (assist al bacio di Rossetti per il compagno che dentro l'area piccola non può sbagliare), il raddoppio al 75' ad opera di Karic su assist di Di Paolantonio. Da segnalare al 31' l'espulsione tra le file abruzzesi di Cianci per fallo di reazione. Lupi che si issano a quota 6 mentre gli uomini di Tedino (che devono recuperare la gara con la Sicula Leonzio) non si schiodano dallo 0.