Top & Flop di Feralpisalò-Catanzaro

19.05.2019 22:40 di Antonio Battaglia   Vedi letture
Top & Flop di Feralpisalò-Catanzaro

Finisce 1-0 al "Turina" la gara d'andata della prima fase nazionale dei playoff di Serie C tra Feralpisalò e Catanzaro. Ottima partenza per i giallorossi, che al 5' sfiorano il gol con Bianchimano: sul suo tiro dai venti metri, però, è bravo De Lucia a mandare in angolo. Al 14' risponde la Feralpi, con un colpo di testa di Vita che finisce di poco a lato. La gara è godibile, con le due squadre che si equivalgono sul piano dell'intensità. Al 20' ecco la svolta del match: Maiorino, su punizione dal limite, sfodera un tiro potentissimo e insacca alle spalle di Furlan. Prova a reagire timidamente il Catanzaro, ma la Feralpisalò sembra galvanizzata dal vantaggio e chiude tutti gli spazi. Al 41', dopo numerosi tentativi imprecisi dei giallorossi, altra grande occasione per i padroni di casa: contropiede fulmineo, culminato da un pericoloso tiro di Marchi che viene intercettato provvidenzialmente in angolo da un difensore giallorosso. La prima frazione si conclude tra il nervosismo generale, con numerosi infortuni che obbligano il direttore di gara a fermare il gioco per quasi dieci minuti. Nella ripresa va in scena lo stesso copione, con la squadra di Zenoni che amministra con grande ordine e precisione, a dispetto dei giallorossi che latitano in fase offensiva. Al 12' chance Feralpi: Maiorino viene servito da Pesce, accelera verso l'area e va al tiro potente, ma Celiento interviene provvidenzialmente. I padroni di casa si difendono molto bene e non lasciano spazi ai giallorossi, che raramente riescono a costruire una manovra offensiva degna di nota. Al 37' si segnala l'unica occasione per le Aquile, con Fischnaller che con un potente tiro dal limite mette in difficoltà De Lucia. La squadra bresciana resiste con grande compattezza al timido forcing degli ospiti e porta a casa un risultato preziosissimo che annulla lo svantaggio della classifica. Nel ritorno previsto mercoledì 22, il Catanzaro avrà l'obbligo di vincere per qualificarsi alle semifinali.

Di seguito i Top & Flop del match:

TOP

Maiorino (Feralpisalò): una costante spina nel fianco per la retroguardia giallorossa. Mette in difficoltà ripetutamente Favalli e Signorini, quando accelera verso l'area di rigore sono dolori per tutti. E' suo il gol, su potente calcio di punizione dal limite, che permette ai verdeblu di annullare lo svantaggio della classifica e di disputare la gara di ritorno con più serenità. Esce all'83' al posto di Mordini tra gli applausi del pubblico di casa. SPEEDY GONZALES

Celiento (Catanzaro): il male minore in casa Catanzaro. Va in difficoltà sugli attaccanti avversari ma, d'altra parte, salva un paio di volte i suoi dal 2-0: prima al 57', sul tiro potente di Maiorino indirizzato in porta, poi al 92' quando allontana dall'area un pericoloso cross di Caracciolo. ALLA MENO PEGGIO

FLOP

Nessuno tra le file della Feralpisalò: gara ordinata da parte di tutti i giocatori verdeblu scesi in campo. Dopo il gol di Maiorino, gara gestita con grande ordine e precisione, concedendo raramente spazi agli avversari. Sulle uniche due occasioni giallorosse, è stato bravissimo De Lucia a salvare il risultato. Squadra capace di ribaltare i favori del pronostico, complimenti a Zenoni. ATTENTI A QUELLI LA'

Tutti tranne Celiento (Catanzaro): squadra oggi letteralmente inguardabile. Ottimo inizio, poi il gol avversario, causato anche da un Furlan distratto sul proprio palo, a tagliare definitivamente le gambe ad un gruppo che anche in questa occasione ha dimostrato tutte le sue pecche dal punto di vista psicologico. Pochissime le occasioni da gol, troppi spazi lasciati in avanti agli avversari che abilmente hanno annullato il vantaggio dei giallorossi. Con questo atteggiamento la Serie B diventa un miraggio. Mercoledì sarà la prova del nove, intanto voto dieci ai 1500 tifosi accorsi dalla Calabria. DELUDENTI