Trapani, Spinelli: "Siamo una squadra che non fa affidamento sui nomi e sui singoli"

28.11.2012 11:00 di Valeria DEBBIA  articolo letto 973 volte
Fonte: www.trapanicalcio.it
Fernando Horacio Spinelli
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
Fernando Horacio Spinelli

Nel consueto incontro del martedì tra i calciatori del Trapani e la stampa sono intervenuti l'attaccante Matteo Mancosu e il centrocampista argentino Fernando Spinelli.

Esordio per Mancosu: "Sul match contro il Pavia possiamo vedere il lato positivo perché, andando in vantaggio per primi, vuol dire che giochiamo a calcio e proviamo sempre a portare la vittoria a casa". L'attaccante sardo prosegue la sua disamina analizzando le squadre fin qui affrontate: "Adesso ne mancano poche di squadre e di quelle che fin qui abbiamo affrontato nessuna ci ha messo sotto. Sappiamo della nostra forza e prepareremo le partite che mancano alla fine dell’andata per fare sempre meglio". San Marino? "Li ho seguiti in tv e mi hanno fatto una buona impressione, perché soprattutto nel secondo tempo li ho visti molto bene davanti. Dobbiamo stare attenti, è una squadra temibile, però noi in casa ultimamente stiamo giocando bene e riusciamo a vincere, e vogliamo continuare così".

Spinelli analizza poi le squalifiche per la gara con il San Marino: "Penso che in Coppa sia stato dimostrato che questa è una squadra che non fa affidamento sui nomi o sui singoli, ma sulla compattezza del gruppo. I giocatori che scenderanno in campo domenica dimostreranno come sempre di essere all’altezza. Per quanto riguarda l’obiettivo finale ne riparleremo alla fine, non possiamo pensare adesso ai play-off o al primo posto. Preferisco pensare alla gara di domenica, che come ogni partita che gioco è la più importante della stagione". Riguardo ai gol presi fuori casa il centrocampista di origine argentina dice: "C’è qualcosa da migliorare, ma come è giusto che sia perchè perfetti non lo si è mai. Non c'è un problema nel reparto difensivo. Ci sarebbe stato un problema della retroguardia se prendessimo gol su azione, invece noi fuori casa abbiamo subito spesso gol sui calci piazzati, fase di gioco in cui oramai tutte le squadre lavorano tantissimo e sono molto preparate".