Coppa Italia Lega Pro: la Salernitana espugna il "Brianteo". Monza condannato dal gol dell'ex

MONZA-SALERNITANA 0-1
20.03.2014 00:04 di Valeria DEBBIA  articolo letto 2645 volte
Manuel Ricci (Salernitana)
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com
Manuel Ricci (Salernitana)

La Salernitana mette una seria ipoteca sulla Coppa Italia Lega Pro, aggiudicandosi la finale di andata al "Brianteo" contro i padroni di casa del Monza: a decidere una gara comunque equilibrata il gol dell'ex biancorosso Manuel Ricci al secondo minuto di recupero, dopo che nell'azione precedente lo stesso giocatore granata - subentrato al 71' al posto di Mounard - aveva colto il palo.

In avvio è il Monza a farsi pericoloso con Ravasi che pesca libero al centro dell’area Santonocito, che da posizione defilata calcia sull'esterno della rete. Al 10' ci prova Fofana di testa, ma la sfera termina in corner. Al 21' è ancora Santonocito a rendersi pericoloso, ma il suo pallonetto è controllato facilmente da Gori. La Salernitana si fa vedere dalle parti di Chimini al 25’ con un sinistro di Ampuero, che si perde alto sopra la traversa. L'estremo difensore di casa si supera al 39’ sventando miracolosamente un’iniziativa personale di Gustavo. Ma la più ghiotta occasione per gli ospiti capita sui piedi di Ampuero, che al 44’ manda alto a porta praticamente sguarnita. La ripresa scivola via senza troppi sussulti e bisogna attendere quasi la mezz'ora per ammirare la rovesciata di Sinigaglia, che prova a sorprendere Gori, con l’estremo difensore granata che blocca senza problemi. Al 78’ il subentrato Fisher tenta il jolly dalla grande distanza, ma la sfera termina alta. Nei minuti di recupero la gara si infiamma: prima una magia di Terrani che viene steso da Tuia. La conseguente punizione centrale è affidata a Bianchi, che colpisce in pieno la barriera; l’azione resta viva, e sulla ribattuta Galimberti impegna Gori con una conclusione rasoterra dalla grande distanza. Sul capovolgimento di fronte però è la Salernitana a passare: dopo aver centrato in pieno un palo, Ricci mette in rete il tap-in sulla corta respinta di Chimini. È il gol che decide la partita e dà ai granata la speranza di conquistare il trofeo nella finale di ritorno del 16 aprile allo stadio “Arechi”.

MONZA-SALERNITANA 0-1

MARCATORE
: 92' Ricci (S)

MONZA (5-3-2): Chimini; N. Bianchi, Franchino, Zullo, Galimberti, Anghileri; Santonocito (57' Vita), Valagussa, Candido (83' Terrani); Sinigaglia, Ravasi (71' Fisher). A disp.: Teodorani, Morao, Anderson, Said. All.: Asta.

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Luciani, A. Bianchi, Tuia, Pasqualini; Perpetuini, Montervino (51' Pestrin); Gustavo (79' Foggia), Ampuero, Mounard (71' Ricci); Fofana. A disp.: Iannarilli, Scalise, Piva, Capua. All.: Gregucci.

ARBITRO: Pietro Dei Giudici di Latina (Colì-Villa)

NOTE: calci d'angolo: 8 a 7 per la Salernitana. Ammoniti: Pasqualini, Perpetuini, Ampuero e A. Bianchi (S); Zullo (M). Qualche migliaio di spettatori con discreta rappresentanza ospite. Recupero: 1'pt / 4'st. Spettatori paganti 3520 per un incasso totale di 43.194€.