Cosenza, Braglia: "Il campionato resta il primo obiettivo"

 di Marco Ferri  articolo letto 974 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it
Cosenza, Braglia: "Il campionato resta il primo obiettivo"

L'ennesimo pomeriggio perfetto di un periodo da incorniciare. Grazie all'uno-due confezionato nel giro di sette minuti da Okereke e Loviso allo scoccare dell'ora di gioco, il Cosenza si è messo in tasca il pass per le semifinali di Coppa Italia dove troverà ad attenderlo (il doppio confronto si disputerà il 21 febbraio e 4 marzo) la Viterbese. Piero Braglia, che si è tolto la soddisfazione di sgambettare la sua ex squadra facendone crollare l'imbattibilità interna stagionale e di infliggere il primo dispiacere della sua gestione al collega Liverani, commenta così il tredicesimo risultato utile consecutivo dei suoi: "Si è trattato di una gara strana - raccoglie il sito ufficiale del club calabrese - come tutte quelle di questa competizione. L'abbiamo affrontata molto bene e abbiamo passato il turno, ma la nostra attenzione principale rimane il campionato. Le partite di calcio ruotano sulla condizione psico-fisica della squadra, giochiamo a viso aperto con tutti. Avremmo potuto vincere a Catania, l’importante è non perdere il senso della misura, lavorare, stare zitti e andare avanti, quando sarà il momento penseremo a Cosenza-Lecce di campionato".