Lecce, Liverani: "Primo ko? Meglio oggi che in campionato"

 di Marco Ferri  articolo letto 925 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Lecce, Liverani: "Primo ko? Meglio oggi che in campionato"

È arrivato ai quarti di finale di Coppa Italia il primo rovescio della gestione Liverani sulla panchina del Lecce. A margine della sconfitta all'inglese subita per mano del Cosenza il tecnico dei salentini non ha fatto drammi: "Indossare la giacca ha portato sfortuna? Se ci affidiamo alla scaramanzia non arriviamo al 6 maggio (ride, ndr), ma sicuramente è un messaggio che tengo per me e magari domenica torniamo al vecchio. Prima o poi doveva succedere di perdere, abbiamo messo dentro giocatori che avevano bisogno di minutaggio e sono mancate determinazione, cattiveria e fame. C'erano giocatori che devono recuperare condizione come Selasi, Megelaitis che è un '98, Caturano che veniva da un problema e da pochi minuti nelle gambe così come Di Piazza e Costa Ferreira. Avevamo difficoltà a livello fisico, ma pensavo che avremmo potuto fare un po' meglio. Archiviamo le vittorie, figuriamoci le sconfitte. Se proprio dovevamo perdere, è stato meglio che sia successo oggi". Ancora sulla partita: "L'andamento lo si capiva dalle seconde palle, sulle quali siamo sempre arrivati in ritardo. Il Cosenza ha meritato di passare il turno, dobbiamo velocemente analizzare tra oggi e domani quello che non è andato perché tra tre giorni ci aspetta un'altra partita. Non possiamo esimerci dall'avere la bava alla bocca, dobbiamo sapere che ogni pallone può essere quello determinante e che il compagno va supportato nelle difficoltà. Se facciamo questo siamo ordinati ed equilibrati e concediamo poco. Se, invece, pensiamo che la fase offensiva spetti a 3-4 giocatori e quella difensiva a 5-6, diventiamo spaccati e non ce lo possiamo permettere". Domenica i giallorossi riprenderanno la loro marcia in campionato in casa della Sicula Leonzio: "Domani rientrerà in gruppo Lepore, così come riavremo Armellino che oggi era squalificato. Tabanelli, invece, rientrerà in gruppo soltanto lunedì, mentre per Tsonev ci vorrà un'altra settimana".