Top & Flop di Novara-Pisa

05.12.2018 17:15 di Marco Pieracci   Vedi letture
J. Manconi (TOP Novara)
© foto di Federico Gaetano
J. Manconi (TOP Novara)

Il Novara rompe il tabù Piola, torna a vincere nel suo stadio dopo otto mesi e si regala il passaggio agli ottavi di finale di Coppa Italia, dove a gennaio affronterà la Lazio all'Olimpico. Pisa piegato 3-2, al termine di una gara estremamente equilibrata. I toscani giocano un gran primo tempo, sbloccando il risultato con uno splendido gol di Marconi, piatto al volo su assist di Lisi, ma gli azzurri trovano il pareggio immediato grazie all'ex Peralta che sfrutta la sponda aerea di Cacia e batte Gori. A inizio ripresa i piemontesi si portano avanti sugli sviluppi di calcio da fermo con Bove, ma il Pisa riacciuffa il pari col diagonale di Lisi. Quando le squadre sembrano ormai avviate ai supplementari arriva il guizzo decisivo di Manconi che brucia in velocità Brignani e batte per la terza volta Gori, regalando ai suoi la qualificazione. Ecco Top & Flop del match.

TOP

Manconi (Novara): entra benissimo in partita e con la sua velocità manda in confusione gli avversari. Firma il gol qualificazione con una accelerazione bruciante, mostrando grande freddezza davanti al portiere. Impatto devastante. SGUSCIANTE

Marconi (Pisa): segna soltanto gol belli. Quello di oggi è un altro gioiello da aggiungere alla sua lunga collezione e per poco non trova la doppietta con una botta da fuori che si stampa sul palo. In mezzo tanto lavoro per la squadra. BATMAN

FLOP

La gestione del vantaggio del Novara: una volta ribaltata la partita, la squadra di Viali non gestisce a dovere e rischia di finire ai tempi supplementari con un atteggiamento rivedibile sul gol del 2-2. Manconi ci mette una pezza. SUPERFICIALI

Brignani (Pisa): non sfigura contro un avversario temibile come Cacia. Commette poche sbavature, fino al 90', quando sul lancio in verticale di Bianchi si fa soprendere fuori posizione, spalancando a Manconi la strada verso Roma. DISTRATTO