Top & Flop di Robur Siena-Ternana

11.12.2019 20:55 di Niccolò Anfosso   Vedi letture
Daniele Vantaggiato
© foto di Federico Gaetano
Daniele Vantaggiato

La Ternana vince 1-0 al Franchi di Siena accedendo alle semifinali della Coppa Italia Serie C. Ai ragazzi di Fabio Gallo basta una rete di Vantaggiato al 19' della ripresa su preciso assist di Damian. La gara si accende subito e la Robur dimostra di approcciarla bene: al 4' Campagnacci, imbeccato da Andreoli, è acuto a premiare l'inserimento del brasiliano Da Silva, il quale apre il piattone trovando la pronta respinta di Marcone. Poco più tardi Gerli raccoglie una seconda palla e la mette di prima intenzione: è ancora il centrocampista brasiliano ad inserirsi in tuffo mancando lo specchio della porta. I padroni di casa sono più attivi nei primi minuti e il primo squillo delle fere arriva alla mezz'ora: Furlan calcia da posizione decentrata ma trova la risposta a mani aperte di Ferrari. Cinque minuti più tardi è ancora la formazione umbra a provarci con Vantaggiato che su punizione accende i grandi riflessi di Ferrari che, grazie all'aiuto della traversa, evita il vantaggio ospite. Il secondo tempo inizia e il canovaccio non cambia, la Robur parte meglio e lo dimostra l'occasione di Da Silva che conclude con il mancino di collo pieno dopo un bel controllo, trovando la respinta di Marcone; sulla ribattuta Polidori calcia debolmente con il destro divorandosi il vantaggio. Al 56' Defendi colpisce di testa a centro area ma Ferrari abbassa la saracinesca e dice ancora una volta no. È il preludio della rete del vantaggio: al 64' Damian percorre il lato mancino del campo entrando in area di rigore e servendo a rimorchio Vantaggiato, che si stacca dalla marcatura di un disattento Romagnoli e di prima intenzione non sbaglia portando avanti i suoi con un preciso sinistro. Centottanta secondi dopo Partipilo sciupa un grande chance confezionata da Defendi centrando il palo alla destra di Ferrari. Il Siena prova a reagire con Da Silva che spara alto da pochi passi, ma è una reazione altamente confusionaria e scarsamente produttiva. Gli umbri portano a casa la partita senza correre eccessivi rischi nel finale. 

Ecco i top e flop dell'incontro:

TOP

Gerli (Robur Siena): precise geometrie e continue verticalizzazioni a cercare i trequartisti bianconeri. Rapidità e sicurezza nella giocata che in pochi centrocampiti centrali hanno in questa categoria. Ricezione e trasmissione nel giro di un secondo: metodista di qualità per la squadra di Dal Canto che può affidarsi ai grandi piedi del classe 1996. PULIZIA

Daniele Vantaggiato (Ternana): il toro di Brindisi non fallisce decidendo il match nella stessa porta in cui siglò la doppietta nel 2-1 del Livorno al Rastrello nell'annata della promozione in B dei labronici. Gallo l'ha chiamato in causa e l'esperto centravanti non ha tradito le attese proiettando i suoi alle semifinali. L'ESPERIENZA CHE CONTA DI CHI VEDE E SENTE LA PORTA

FLOP

Le occasioni fallite dal Siena: tante opportunità sprecate. È un problema che persiste da tempo nell'economia della squadra di Dal Canto, che alla minima sbavatura subisce goal ed è costretta ad inseguire. Arriva l'eliminazione dalla competizione e adesso la concentrazione è interamente rivolta al campionato. SPRECONI

Nessuno tra le fila della Ternana: Bandecchi pretendeva una forte risposta dopo la sconfitta interna con la Casertana che aveva interrotto la striscia di 7 risultati utili consecutivi. Risposta che è arrivata grazie ad una prova accorta, ordinata e positiva su un campo difficile. Una gara giocata a viso aperto dove il cinismo e le adeguate coperture difensive degli umbri hanno permesso alle fere di passare il turno. CONTAVA SOLO VINCERE