Viterbese, Calabro: “Meritato di passare nell'arco dei 120'”

06.02.2019 22:30 di Valentino Bonetti  articolo letto 443 volte
Antonio Calabro
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Antonio Calabro

Alla fine dopo la sospensione a causa della neve, ci sono voluti anche i supplementari per consentire alla Viterbese di rimontare, grazie a Polidori e Bismark, l'iniziale gol della Ternana firmato da Bifulco e staccare il pass per gli ottavi di finale di Coppa Italia Serie C dove i gialloblu se la vedranno con il Teramo. Ecco il commento a caldo di mister Antonio Calabro, raccolto e riportato sulla pagina Facebook di Viterbese - Leoni Gialloblù:

“La prestazione c'è stata ed abbiamo meritato di passare nell'arco dei 120 minuti. Oggi c'è stata la conferma di ciò che avevamo fatto una settimana fa. I rigori? Si tirano e si possono sbagliare. C'erano atteggiamento e distanze giuste tra i reparti. Io credo che tutti devono fare tutto, sono contento di Zerbin e Vandeputte. Non hanno interpretato un ruolo loro, ma hanno fatto bene. I primi dieci minuti siamo partiti bene nel pressing, ma imprecisi nella riconquista. Se avessimo fatto bene questo aspetto, avremmo potuto fare più male. Il minutaggio dei supplementari non ci voleva per il calendario, ma siamo passati e va bene così! Questa partita spartiacque della stagione? Credo che da Bisceglie ci siano state manovre, spinta, carattere giusta. Io voglio una squadra brava ad adeguarsi alla partita e fare punti, anche senza un gioco per forza bello. Cerco molto la profondità? Solo quando è giusto cercarla. Abbiamo elementi importanti per trovarla. Ternana? È una signora squadra con tanta tecnica e spessore. Su alcune cose dobbiamo migliorare, le rivedremo. Il Monopoli? È una squadra ostica da affrontare, che segna tanto nella prima mezz'ora e nell'ultimo quarto d'ora. Dovremmo essere perfetti”.