Alessandria, Colombo: “Atteggiamento errato, remissivi e non propositivi”

18.04.2019 23:45 di Fabrizio Pozzi   Vedi letture
Alessandria, Colombo: “Atteggiamento errato, remissivi e non propositivi”

L’Alessandria saluta anche l’ultimo treno diretto al decimo posto. La sconfitta interna, settima in stagione, con la Pro Patria è stata fatale ed il tecnico dei grigi Alberto Colombo non nasconde la propria delusione.

Se si interpreta la partita come abbiamo fatto noi stasera non si possono avere speranze, neanche fossimo a due punti dalla decima. Mi pare che questa squadra abbia difficoltà a diventare grande, quando deve fare il salto di qualità fallisce. Al di là del risultato la prestazione non è stata sufficiente. Le seconde linee, se così vogliamo chiamarle, della Pro Patria ci hanno messo in difficoltà. Mi aspettavo che fossimo quantomeno come loro per quanto riguarda l’impatto sulla gara, cioè reattivi e combattivi. Invece siamo sempre arrivati secondi e, alla fine, è giusto che abbiano vinto. Sembrava avessero più motivazioni loro di noi e questo mi fa arrabbiare. Se si cammina qualunque tipo di modulo diventa difficile da interpretare, questo mi ha dato fastidio.  Perché vuol dire che non abbiamo neanche provato ad accorciare le distanze rispetto a chi ci sta davanti. Era la partita che poteva farci fare un salto di qualità e non si può interpretare così una partita così delicata. Dovremo analizzare a mente più serena i motivi di tutto ciò. Trasferta a Pontedera? L’affronteremo con lo spirito di essere professionali fino alla fine, con la speranza di vedere un atteggiamento diverso da quello di oggi, che è stato remissivo e non propositivo. Non ci siamo svegliati neppure quando ci hanno dato gli schiaffi. Lo spirito deve essere quello di portare a termine in modo degno la stagione”.