Capitan Pisano: "Per innamorarsi del progetto Olbia basta un attimo"

13.05.2019 14:10 di Claudia Marrone Twitter:    Vedi letture
© foto di Sandro Giordano/Olbia Calcio
Capitan Pisano: "Per innamorarsi del progetto Olbia basta un attimo"

"Mi piace troppo andare ad allenarmi, essere il primo ad arrivare. E poi, nonostante tanti anni di A, per me il calcio è ancora una sfida, come quando cerco di tenere il passo dei giovani, che corrono di più".

Parola di capitan Francesco Pisano, perno difensivo dell'Olbia, che, nonostante i suoi 33 anni ha ancora voglia di fare bene con la maglia dei galluresi. E che ora, con le nuove normative federali, avrà ancora più chances di mettersi in mostra, come conferma dalle colonne de L'Unione Sarda:

"E' giusto che giochi chi merita, a prescindere dall'età: io sono cresciuto così, e la liberalizzazione della lista degli over va in quella direzione. Giocare con i giovani è un valore aggiunto, perché danno sempre qualcosa in più, ma devono sapere che se giocano è per merito. Chi mi ha colpito dei nostri giovani? Tanti, da Belloni a Bellodi a tutti i prestiti del Cagliari, ma se devo fare dei nomi dico Pinna, Cotali e Iotti, che in questi anni sono cresciuti moltissimo".

Sugli attestati di stima di patron Marino: "Ringrazio il presidente per la fiducia, che spero di ripagare, ma penso che innamorarsi del progetto Olbia sia un attimo, e che da li discende tutto: il resto lo farà il lavoro e lo staff tecnico guidato dall'allenatore Michele Filippi, di primo livello. Se potevamo fare di più? Per come abbiamo lavorato sì, ma è andata così ed è tutta esperienza: rimanere in questa categoria è sempre piacevole ma mai scontato".