Dal Canto: "Ad Arezzo trattato bene ma il mio lavoro era finito"

08.07.2019 23:10 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Dal Canto: "Ad Arezzo trattato bene ma il mio lavoro era finito"

Alessandro Dal Canto, nuovo tecnico della Robur Siena, in sede di presentazione, come riportato dai canali ufficiali del club, non ha trascurato la sua precedente esperienza in panchina: "Ad Arezzo sono stato bene, sono stato trattato bene ma il mio lavoro era terminato, ho avuto la percezione che la cosa dovesse finire. Questo non vuol dire che non poteva essere migliorato il progetto Arezzo. Era il mio percorso che era difficile da migliorare. Ho una mia idea di come sono andate le cose, ho le mie ambizioni e ho preferito fare una scelta differente. Se poi la gente si diverte a dire dell’altro, dormo uguale. In tutto il minestrone del calcio l’anello debole è l’allenatore. Se l’anno dopo le cose vanno male, la prima persona che salta sono io. Ad Arezzo siamo partiti con un programma di basso profilo, l’obiettivo principale era la salvezza e siamo arrivati a giocarci una semifinale per andare in B".