Dg Gavorrano: "Primo obiettivo evitare retrocessione diretta"

 di Valeria Debbia Twitter:   articolo letto 345 volte
Filippo Vetrini
© foto di Francesco Scarpetti
Filippo Vetrini

C'è una vera e propria montagna da scalare per il Gavorrano, attuale fanalino di coda del Girone A, con ben 10 punti di svantaggio dalla quartultima (il regolamento prevede che con più di 8 punti non vengano disputati i play-out, ma l'ultima in classifica retrocede direttamente). A parlare del momento che sta vivendo la squadra toscana è stato il direttore generale Filippo Vetrini ai microfoni de Il Tirreno: "Con il mercato invernale abbiamo fatto un pensierino anche a giocarci la salvezza diretta, oggi però il primo vero obbiettivo è accorciare da chi ci sta davanti, da sedicesimo posto e evitare la retrocessione diretta. Serve insomma una squadra diversa e soprattutto raccogliere i frutti del lavoro che abbiamo impostato".

Servirà anche un pizzico di fortuna in più: "Purtroppo le buone prestazioni non bastano. Tutti siamo convinti che questo gruppo oggi valga qualcosa in più. Dobbiamo essere più cattivi e determinati. Serve insomma, un cambio di marcia. Ora l'esperienza non ci manca davvero, con tanti giocatori che hanno nelle gambe tante partite nei professionisti, in serie B e C. Però dobbiamo tornare a vincere, il vento per noi deve cambiare".