Lucchese, il sindaco: "Ferrando non so chi sia, fatto il possibile"

25.06.2019 12:40 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
Lucchese, il sindaco: "Ferrando non so chi sia, fatto il possibile"

Alessandro Tambellini, sindaco di Lucca, è intervenuto ai microfoni di gazzettalucchese.it per parlare del club rossonero, che non si iscriverà al prossimo torneo: "Non mi sento affatto responsabile dell'accaduto, è il giochetto di lasciare la colpa in mano a qualcun altro. Credetemi, per me è stata una via Crucis la Lucchese negli ultimi tempi, non sono mai stato coinvolto nelle scelte della società, sono sempre stato avvisato a cose fatte e non mi è stata mai lasciata la possibilità di poter fare qualcosa di utile per la causa. Questa è la verità, malgrado ciò che si legge sulla stampa. Però mi creda, riguardo l'epilogo, oltre che per i tifosi sono dispiaciuto solo per i giocatori, che sono stati molto bravi".

"Abbiamo mandato circa due settimane fa una Pec a tutti i comuni della Toscana dotati di impianti adeguati. Chi ci ha risposto, ci ha risposto di no, altri non si sono mai fatti sentire nonostante i solleciti".

"Non potete immaginare quanta gente abbiamo interpellato, quanti industriali abbiamo provato a coinvolgere nell'acquisizione della Lucchese. Altrove ci sono riusciti, forse non sono stato abbastanza bravo e me ne rammarico, ma credetemi ci ho provato incessantamente. Solo che mai nessuno ha manifestato interesse per l'acquisto dell'attuale società. D'altra parte per caso qualcuno di voi conosce Josef Ferrando? Io non l'ho mai sentito, così come non ho mai sentito gli attuali proprietari che hanno rilevato la società a un euro".