Novara, Cacia: "Avevo detto che a Siena avremmo vinto. Ci crediamo"

13.05.2019 11:10 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Novara, Cacia: "Avevo detto che a Siena avremmo vinto. Ci crediamo"

Gol decisivo per il Novara che sbanca Siena e vola al secondo turno playoff. Un Daniele Cacia ovviamente soddisfatto quello intervenuto in mixed zone a fine gara: "Qualche giorno fa ho detto determinate cose in televisione e qualcuno per poco non mi ha riso in faccia. Io parlo chiaramente, ho una certa età e mi interessa poco. Sembrava quasi che non fossi credibile. Ma io ho detto che a Siena avremmo vinto, ero sicuro che la squadra ci credeva. E così è stato. Voglio quindi premere su questo tasto, fare i complimenti alla squadra. Stasera festeggiamo ma ci sono da fare altre valutazioni. Da domani si riparte perché quello che hai fatto oggi non conta più niente. Ma ribadisco che la squadra da stasera oggi ci crede ancora di più. Il gruppo ci è sempre stato. Che poi abbiamo fatto degli errori madornali non ci piove, e non sono responsabili né gli allenatori né la società, ma noi calciatori. Il calcio però è bello perché ogni anno è una storia a sé. Non è detto che se compri e spendi vinci per forza. Abbiamo incontrato delle grandi difficoltà, ma il termometro del gruppo era chiaro, ho detto che ci credevamo. Sappiamo di avere dei difetti ma anche di essere forti. Quello che è il pensiero all'esterno è il contrario di quello che noi pensiamo. Noi dobbiamo convincerci di esser forti. Non è un caso, come le dichiarazioni dopo la gara con la Pro Vercelli. Avevamo costruito un rapporto umano con lo staff che difficilmente ho trovato nella mia carriera. Quando si cambia allenatore, che paga sempre nel calcio, noi giocatori ci sentiamo responsabili. Ribadisco quella convinzione, si è vista un'altra squadra sotto l'aspetto dell'atteggiamento. Non è un caso ed è merito di mister Viali per quello che è riuscito a costruire nei sei mesi che abbiamo vissuto insieme".