Olbia, Canzi: "Potevamo chiuderla nel primo tempo"

27.02.2021 23:30 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Massimiliano Canzi
TMW/TuttoC.com
Massimiliano Canzi
© foto di Jacopo Duranti

L'Olbia coglie un pareggio in trasferta sul campo della Lucchese, 1-1 il finale scaturito nella gara giocata nel pomeriggio odierno al Porta Elisa. Al termine del confronto si è presentato in sala stampa il tecnico dei sardi Massimiliano Canzi. Ecco la sua disamina del confronto:

"Dopo un primo tempo a senso unico che ci ha visti andare avanti e che avremmo potuto chiudere anche sul 2-0, nella ripresa siamo partiti bene ma il gol fortunoso della Lucchese ha messo la partita su binari più congeniali alle caratteristiche dell'avversario. Oggettivamente l'Olbia ha fatto di più, ma non siamo riusciti a vincere per cui ci prendiamo questo punto e ripartiamo. Indubbiamente il gol del pari ha ridato entusiasmo a una squadra che ogni minuto di ogni partita sa di giocarsi la vita in questo campionato. Detto questo, non abbiamo concesso occasioni né subito la loro iniziativa e nella seconda parte del secondo tempo abbiamo ripreso in mano le redini del gioco arrivando spesso nell'area avversaria. Cosa è mancato? Un po' di fortuna nel far girare meglio qualche palla sporca. Le situazioni di gioco create nella ripresa non sono state sufficientemente pulite per andare alla conclusione, per questo i rimpianti sono più legati alle occasioni non concretizzate nel primo tempo, soprattutto per bravura del portiere locale". 

La compagine gallurese ha dato seguito alle buone prestazioni al cospetto di Pro Vercelli e Pro Sesto." Aspetto importante perché anche oggi abbiamo giocato una partita tosta, rimanendo concentrati fino alla fine". Mercoledì si torna in campo con la capolista Como : "Sarà una partita bella da giocare, sicuramente complicata perché dovremo essere più bravi dei primi della classe per fare risultato. Ce la metteremo tutta e ce la giocheremo, come sempre".