Padova, Caneo: "Io a rischio? Lo siamo sempre. Pretendiamo più rispetto"

27.11.2022 21:15 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Bruno Caneo
TMW/TuttoC.com
Bruno Caneo

Prosegue la striscia senza successi del Padova che, in campionato, non vince dallo scorso 19 ottobre e che oggi è caduto in casa contro il Renate, uscendo di fatto dalla zona playoff. In sala stampa è duro il commento di mister Bruno Caneo: “Il risultato di oggi è bugiardo, volevamo dare una gioia ai nostri tifosi ma purtroppo è andata male. Oggi è stata una sconfitta immeritata, abbiamo dimostrato comunque che la squadra c’è, bisogna ripartire da questa prestazione. Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi, hanno dato tutto. Faccio un applauso ai giocatori e al pubblico che ci ha sostenuto fino alla fine. Abbiamo messo in difficoltà in 10 contro 11 la seconda in classifica e non è una cosa da poco. Ringrazio molto il pubblico che non ha mai smesso di sostenerci, ora dobbiamo riemergere. Quello che ho detto l’altra volta purtroppo è successo anche oggi, abbiamo creato tanto per fare gol, poi alla prima disattenzione ci hanno puniti, loro vanno via con tre punti, noi con zero. Non credo sia questione di moduli, abbiamo giocato in maniera diversa, abbiamo cambiato anche durante la partita ma il problema non è nel modo di stare in campo. Credo che nelle ultime dieci partite ci sia stato tolto tanto, se perdiamo vogliamo farlo per errori nostri. Se mi sento a rischio? In questo mestiere lo siamo sempre, io farò le scelte per far il meglio della squadra come sempre, poi vedremo cosa succederà. Cosa ho detto all’arbitro a fine primo tempo? Non posso ripeterlo, ma devo farmi sentire, non posso lasciare che passi sempre tutto liscio. Pretendiamo più rispetto perché tutta la settimana lavoriamo pesantemente e quello che ci meritiamo dovrebbe esserci concesso”.