Pisa, D'Angelo attacca: "Le gare si vincono in campo, non con le parole"

22.05.2019 23:25 di Matteo Ferri   Vedi letture
Pisa, D'Angelo attacca: "Le gare si vincono in campo, non con le parole"

Il Pisa batte la Carrarese e accede al secondo turno della fase nazionale dei playoff. Un risultato che non soddisfa pienamente Luca D'Angelo, tecnico dei nerazzurri: "Credo che il punteggio finale sia un po'stretto. Abbiamo avuto almeno sette palle gol e, di contro, abbiamo subito gol nell'unica occasione che hanno avuto i nostri avversari. Direi che il passaggio del turno sia stato meritato".

D'Angelo non le manda a dire ai gialloblù: "Le partite si vincono in mezzo al campo, non con le dichiarazioni. Uno può ripetere che vincerà per tutto il tempo che vuole, prima della partita, però poi in campo la devi anche prendere la palla".

Poi l'affondo sul collega, Silvio Baldini: "Ho letto che era sorpreso dall'assenza di Lisi all'andata, forse lui riesce ad allenare tutte e due le squadre senza sapere le cose. Anche io sono rimasto sorpreso di quelle frasi ma non ce ne è importato nulla e gli siamo passati sopra.  Non mi sono piaciute certe dichiarazioni, se vuole allenare il Pisa può andare da Corrado e farsi prendere come allenatore così deciderà chi gioca. Io preferisco rimanere sempre zitto e parlare dopo".

Domani il Pisa conoscerà l'avversario nel prossimo turno: "Io ho paura di tutte le squadre, come avevo paura della Carrarese. Dobbiamo avere il giusto atteggiamento, perché in ogni caso non sarà semplice. Speriamo di recuperare Verna, che ha accusato un problemino nella rifinitura ma contiamo di averlo di nuovo con noi mercoledì".