Pisa, De Vitis sul sorteggio: "Qualunque avversaria merita rispetto"

23.05.2019 10:40 di Matteo Ferri   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Pisa, De Vitis sul sorteggio: "Qualunque avversaria merita rispetto"

Rientrato in campo in occasione dei playoff, dopo oltre due mesi di stop, Alessandro De Vitis sta trovando il giusto feeling con il ruolo di difensore centrale che mister D'Angelo gli ha ritagliato. L'ex Latina è stato tra i migliori in campo nella vittoria del Pisa contro la Carrarese nel ritorno del primo turno della fase nazionale dei playoff: "Sapevamo di dover fare una partita di grande intensità perché di fronte avevamo un avversario forte e pieno di giocatori di qualità. Giocare per il pareggio sarebbe stato un errore e per questo siamo stati aggressivi e propositivi fin da subito, senza cadere nelle loro provocazioni. Rispetto alla gara d'andata, in cui avevamo avuto un blackout, stavolta non abbiamo sbagliato quasi niente, spinti anche da un pubblico impressionante. Abbiamo dominato sul piano del gioco e il rammarico è quello di non aver chiuso prima i conti". I nerazzurri si confermano squadra quasi imbattibile in questo 2019 e ribadiscono una solidità difensiva impressionante: "Nel girone di ritorno abbiamo subito meno gol di tutti e questo ci deve far ben sperare, anche se dobbiamo limare alcuni dettagli perché non possiamo prendere gol alla prima occasione concessa e sprecare così tante occasioni in attacco. Per quanto riguarda il mio nuovo ruolo, sto acquisendo maggiore consapevolezza anche se, a volte, la tentazione di avanzare c'è. Rispetto alla gara d'andata ero più libero mentalmente e sono entrato più deciso nei contrasti". Una battuta sul possibile avversario nel prossimo turno: "Non voglio dire una frase fatta ma chi è arrivato a questo punto ha necessariamente dei valori importanti. Noi saremo testa di serie al sorteggio ma ciò non significa che affronteremo la prossima partita con un atteggiamento passivo".