Prato, si lavora alla cessione e al ripescaggio

13.06.2018 16:40 di Claudia Marrone Twitter:   articolo letto 933 volte
© foto di Dario Fico/TuttoNocerina.com
Prato, si lavora alla cessione e al ripescaggio

Proseguono le trattative per la cessione del Prato, con il sindaco della città Matteo Biffoni che avrebbe già parlato con il gruppo inglese e quello italo canadese interessati al club: ai due gruppi è già stata fornita la trimestrale di bilancio, oltre alla garanzia di sistemazione delle vecchie pendenze, ma quest'oggi il primo cittadino farà anche un sopralluogo allo stadio "Lungobisenzio" per verificare lo stato dei lavori di messa a norma. Questo perché le due cordate vorrebbero presentare domanda di ripescaggio in Serie C, ma per farlo è necessario avere l'impianto sportivo a norma entro il 15 luglio.
Ma a tal proposito, il gruppo canadese è stato chiaro: a suo avviso, a chiedere il ripescaggio dovrebbe essere l'attuale proprietà, di modo da consentirgli di subentrare avendo già certa la categoria di militanza. In cambio, però dovrà essere disposto a girare i crediti che Toccafondi vanta con la Lega e le altre società (la richiesta in questo caso è una fideiussione al nuovo acquirente).
A riportare la notizia è Il Tirreno