Pres. Carrarese: "Con Gravina il calcio troverà i giusti rimedi"

07.01.2019 13:40 di Valeria Debbia Twitter:   articolo letto 405 volte
© foto di Francesco Inzitari/ILoveGiana
Pres. Carrarese: "Con Gravina il calcio troverà i giusti rimedi"

Fabio Oppicelli, presidente della Carrarese, ai colleghi de Il Tirreno ha parlato - tra le altre cose - delle situazioni societarie di difficoltà che si sono ripresentate anche quest'anno, confidando molto nel nuovo presidente federale Gabriele Gravina: "Per l'ennesima volta sento dire che sarà l'ultima stagione con situazioni di questo tipo, che si troverà un rimedio. Io me lo auguro, perché sono problemi che fanno male a tutto il sistema, ma vivo la Serie C da molti anni ormai. Spesso sento fare queste promesse, ma poi i problemi si ripetono, perché a mio avviso sono "fisiologici" per questo tipo di campionato, che ha costi medi decisamente superiori ai ritorni. Forse è un problema da risolvere a monte. I maggiori controlli vanno bene, ma non credo che tutti coloro che hanno fatto una brutta fine, siano stati necessariamente banditi. Credo che ci siano state anche persone corrette, ma che purtroppo le cose siano andate male, perché la categoria è troppo dispendiosa e le entrate sono troppo piccole. Bisognerebbe rivedere l'intero sistema. La divisione della torta è troppo iniqua. È anche vero che contano i numeri. Per le tv e quant'altro forse la C è meno vendibile rispetto a Serie A e B. Se è così, prendiamone atto, e allora potrebbe essere intelligente l'idea di Gravina, di tornare ad un semiprofessionismo con impegni rivisti. Bisognerebbe migliorare anche la qualità manageriale: a volte si spendono cifre enormi per un giocatore e si trascurano altri aspetti fondamentali per le società. Gravina ha vissuto questa categoria e la conosce bene. Forse con lui, il calcio potrà trovare i giusti rimedi".