Pro Vercelli, Grieco: "Primato è impresa, ma non deve diventare peso"

10.01.2019 15:40 di Valeria Debbia Twitter:   articolo letto 299 volte
Pro Vercelli, Grieco: "Primato è impresa, ma non deve diventare peso"

Lunga intervista a cuore aperto per Vito Grieco concessa ai colleghi di Tuttosport. Il tecnico della Pro Vercelli non riesce ancora a scorgere normalità nell'attuale stagione di Serie C: "Rispetto al girone di andata la situazione è migliore, ma mi sembra azzardato parlare di normalità visto che giocheremo due recuperi dell'andata dopo che si è già iniziato il ritorno. E' un'altra anomalia, un'assurdità che sicuramente si poteva ovviare dando meno giorni di riposo ai calciatori e piazzando i recuperi prima del campionato". C'è spazio anche per una stoccata da parte dell'allenatore delle Bianche Casacche: "Vista la situazione straordinaria, l'Assocalciatori avrebbe dovuto essere meno rigida sulle vacanze e magari preoccuparsi di più dei club che non pagano gli stipendi...".

Sul primo posto conquistato prosegue: "Siamo contenti, certo, ma non dobbiamo guardare la classifica, anche perché per la media inglese la prima è l'Entella... Ma è indubbio, che dopo aver giocato il 10 luglio ed essere stati costretti a non scendere in campo per due mesi, si sia compiuta una piccola-grande impresa. Senza dimenticare che c'era un clima depresso da post-retrocessione". Ma la squadra potrà essere condizionata da questo primato? "Non deve essere un peso ed è quello che voglio trasmettere ai ragazzi: ognuno deve aspirare a migliorarsi, a raggiungere il massimo, però deve rappresentare una gioia e non una ossessione".