Renate, Diana: "L'atteggiamento finale dei miei mi ha infastidito"

22.01.2020 21:20 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Aimo Diana
Aimo Diana

Secondo successo di fila per il Renate, che dopo l'Alessandria regola anche la Giana Erminio nel recupero della prima giornata di ritorno, anche se con qualche sofferenza di troppo, che non è andata giù a mister Aimo Diana: "La partita si è svolta in tante fasi, abbiamo sofferto all'inizio e siamo stati bravi a non subire troppo, siamo usciti bene, nel momento di calma apparente abbiamo preso gol su una situazione da rivedere. Quello che mi dà fastidio è che dopo che siamo andati in vantaggio e abbiamo dimostrato di avere forza per vincere, abbiamo avuto gli ultimi 5 minuti che non mi fanno pensare benissimo perché abbiamo concesso troppo, sono particolarmente arrabbiato. E' meglio non andare a Como se dobbiamo andare a fare questo - è la provocazione in sala stampa del tecnico delle Pantere. - Non discuto la prestazione, è l'atteggiamento finale che mi lascia così, ne parlerò coi ragazzi. Sicuramente c'era anche un po' di stanchezza. Se vogliamo dirci che vogliamo fare grandi cose, dobbiamo passare anche da squadra che non rischia negli ultimi minuti. Il mio rammarico finirà più tardi perché poi dovremo pensare ad un'altra partita ed è giusto comunque fare un plauso ai ragazzi. Non è neanche facile avere me come allenatore, che pretendo sempre la vittoria. Tanto di cappello per quello che hanno fatto, ma io chiedo sempre qualcosa in più: ci sono campionati che ti danno grandi opportunità e bisogna cercare di portare a casa il più possibile".