Renate, Diana: "Non siamo ancora una squadra ma sono contento"

19.08.2019 13:20 di Alessio Lamanna   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Renate, Diana: "Non siamo ancora una squadra ma sono contento"

La tornata agostana di Coppa Italia Serie C consegna a mister Aimo Diana un Renate in forma-campionato. Le pantere hanno vinto entrambi i match giocati accedendo così al secondo turno. Così ha parlato il tecnico nerazzurro dopo il successo per 4-2 sul Como: "Entrambe le squadre han fatto una partita sì tattica ma giocata a viso aperto. Abbiamo segnato anche su palla inattiva, ormai quegli schemi ce li siamo giocati: gli altri se li studieranno. Ci sono state occasioni da una parte e dall'altra, noi ne abbiamo fallita qualcuna: per ora l'importante è arrivare a tirare, però dobbiamo ricordare che non sempre avremo così tante chances e soprattutto che non sempre potremo recuperare i gol subiti". 

E proprio quel tilt durato circa 120 secondi hanno amareggiato Diana: "E' una cosa da correggere. Una squadra che prende due gol in pochi minuti non è ancora una squadra. Comunque sono contento, anche perché non abbiamo fatto molte amichevoli precampionato. Stiamo imparando che bisogna mettere tanta intensità e che esiste anche la fase difensiva. Se continuiamo ad applicarci potremo dare fastidio, perché la qualità non ci manca: ora ci sarà anche il rientro di De Sena. Peccato per qualche infortunio di troppo in questi giorni, per esempio Damonte ha sentito un fastidio nel riscaldamento. Mercato? Già a inizio ritiro la rosa era completa al 90%, forse dovremo solo trovare un altro under".