Top & Flop di Alessandria-Grosseto

21.10.2020 20:55 di Fabrizio Pozzi   Vedi letture
Top & Flop di Alessandria-Grosseto
TMW/TuttoC.com
© foto di Prospero Scolpini/TuttoSalernitana.com

Il Grosseto si conferma squadra da trasferta ed espugna nei minuti di recupero anche il ‘Moccagatta’ di Alessandria dove gli uomini di mister Magrini si impongono per 1-0.

Gara con buoni ritmi ma non tantissime azioni da rete. L’Alessandria parte forte, spinge maggiormente e va anche più vicina al gol, pur creando poche occasioni in rapporto alla mole di gioco costruita. Ospiti che, comunque, non hanno disdegnato sortite offensive. Intorno alla mezzora ci sono le migliori opportunità del primo tempo per  i grigi che ci provano prima con Celia, che fallisce l’assistenza per Arrighini, e poi Gazzi, in campo dal 1’ per la prima volta in stagione. Sul fronte opposto Boccardi e Sicurella spendono grandi energie sia in pressing che per promuovere le ripartenze dei maremmani che, comunque, non impegnano mai sul serio Crisanto. Almeno fino al 49’, quando Moscati lo costringe ad un intervento di piede per respingere. Al 68’ grandissima occasione per l’Alessandria con Mora che centra un palo clamoroso dopo aver raccolto un traversone del neo entrato Rubin. Mentre si susseguono i cambi, calano i ritmi e gli ospiti sembrano uscire alla distanza. All’86’ però, i grigi sono nuovamente molto sfortunati con una punizione di Casarini da 30 metri che centra la traversa a Barosi battuto. Quando la gara sembra avviarsi al pareggio, al 93’, un’ingenuità di Cosenza consente a Cretella di lanciare in contropiede Moscati il quale infila Crisanto e sigilla la quarta vittoria esterna consecutiva per i maremmani.

In casa grigia, invece, si mastica amaro per la seconda sconfitta consecutiva al ‘Moccagatta’, maturata dopo una gara nella quale la fortuna non è neppure stata troppo clemente con l’Alessandria.

Questi i nostri Top & Flop

TOP

Nessuno nelle fila dell’Alessandria: la seconda sconfitta consecutiva arriva al termine di una gara neanche giocata malissimo, nella quale i grigi colgono ben due legni clamorosi. Ma la mole di gioco macinata ha partorito un topolino. SFORTUNATI

Boccardi (Grosseto): il gol della vittoria lo segna Moscati, ma il capocannoniere degli unionisti si spende in un pressing che disturba la costruzione dal basso dell’Alessandria. Nel contempo lascia anche l’impressione di rendersi pericoloso da un momento all’altro. GENEROSO

FLOP

Gregucci (Alessandria): l’allenatore, come spesso accaduto finora, non legge al meglio la gara ed opera solo cambi scontati, senza mai azzardare nulla. Come ultima sostituzione sceglie di cambiare un difensore con un altro. Forse non la scelta più felice per provare a vincere una gara che poi è stata comunque persa per l’ennesimo errore individuale. CONTESTATO

Nessuno nelle fila del Grosseto: la quarta vittoria esterna consecutiva premia gli uomini di Magrini forse oltre i loro meriti. Ma per vincere bisogna crederci fino in fondo. CORSARI