Top & Flop di Lecco-Robur Siena

15.09.2019 17:06 di Niccolò Anfosso   Vedi letture
Alessandro Cesarini
© foto di Matteo Papini/Image Sport
Alessandro Cesarini

Si è concluso poco fa il match del Rigamonti Ceppi di Lecco: 0-2 per la Robur Siena che per la prima volta in stagione non prende goal e riesce a capitalizzare le occasioni create nel corso dei novanta minuti. Prestazione notevole dei bianconeri, sempre molto concentrati e in pressing in tutte le fasi del rettangolo verde. Al 14' del primo tempo Alessandro Cesarini salta due avversari con una "veronica" e arriva al limite dell'area concludendo con un preciso destro che si infila all'angolino. A pochi minuti dalla conclusione della prima fase di gioco arriva il raddoppio targato Arrigoni, al termine di una bella e pregevole azione dei bianconeri, conclusa al meglio dal centrocampista classe '94 al suo secondo goal stagionale dopo la perla contro l'Olbia.

Nel secondo tempo i padroni di casa si fanno vedere in più occasioni, ma la retroguardia dei ragazzi di Dal Canto si mostra sempre molto attenta e guardinga. 

Ecco i top e flop dell'incontro:

TOP

La volontà del Lecco nella ripresa: formazione di casa che prova a reagire senza però creare grosse occasioni dalle parti della porta difesa da Confente. Da premiare comunque l'atteggiamento dei lombardi che non si sono mai arresi, nonostante la superiorità tecnica degli avversari. MAI MOLLARE

Alessandro Cesarini (Robur Siena): corre, dribbla, crea magie e salta gli uomini quasi fossero birilli. Giocatore d'altra categoria che sembra essere ritornato ai suoi livelli. Già due reti in campionato, e tutte in trasferta (dopo la segnatura contro la Juventus U23, ndr) per il Mago che colpisce perfino un incrocio dei pali su punizione. Copre palla, suola, tacco e conclusioni, oltre ad assist precisi: chapeau. PIACERE PER GLI OCCHI

FLOP

Le lacune difensive del Lecco: non ci si può permettere di lasciare, in occasione di una rimessa laterale, completamente da solo un giocatore (ma comunque qualsiasi, vale per tutti il discorso, ndr) come Cesarini che può concludere verso la porta liberamente. Nell'occasione arriva poi il raddoppio dei bianconeri con la rete di Arrigoni. Parecchie disattenzioni che in questa categoria non si possono commettere. 

Nessuno (Robur Siena): chissà che non possa essere la partita della svolta per i ragazzi di Dal Canto, che per la prima volta non subiscono reti e portano a casa tre punti preziosissimi per muovere la classifica ma soprattutto per dare fiducia ad un ambiente che, al termine della sfida contro la Carrarese, sembrava molto sfaldato. CONTINUARE COSì.