Ds Vicenza: "Rigoni voleva venire qui, ha creduto nel nostro progetto"

10.09.2019 17:20 di Dennis Magrì Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Ds Vicenza: "Rigoni voleva venire qui, ha creduto nel nostro progetto"

Giuseppe Magalini, direttore sportivo del Vicenza, ha parlato così a Rigorosamente Calcio del colpo Rigoni: "Si sente che il mercato è finito perché non suona più il telefono. Io voterei per farlo durare meno, quando una società e un direttore hanno le idee chiare non serve che duri tre mesi. A Milano abbiamo lavorato in modo forte e importante, è stata una giornata intensa ma che ha soddisfatto tutti noi, io Paolo Bedin e il segretario Renato Schena siamo riusciti nell’intento del lavoro preparato a tavolino, ovvero di completare la squadra ed è stato qualcosa di bello ed emozionante. Quando si è messo in moto tutto il discorso Rigoni ho ricevuto telefonate di società che lo volevano e ho pensato: ma questo cosa viene a fare in C? Forse non avete capito lui non viene in C, viene al Vicenza, che è diverso. La prima volta che l’ho incontrato ho capito subito che faceva sul serio, lui voleva venire qui. Quando Corini mi ha chiamato gli ho detto: Eugenio mettitela via, viene al Vicenza. Luca Rigoni ha voluto fortemente venire da noi. Lui ha creduto in noi e noi in lui, ha capito che c’è una proprietà di livello assoluto, lui ci teneva a venire qui, conosce l’allenatore, conosce il ds, ha capito i programmi e ha pensato: ma perché non finire gli anni possibilmente vincendo nella mia Vicenza?", le parole riprese da trivenetogoal.it.

Su Vandeputte: "Da lui ci aspettiamo tanto e crediamo sia un giocatore di prospettiva per il Vicenza. Io lo conosco, ama lavorare ed è umile, noi purtroppo stiamo facendo troppi errori tecnici, dobbiamo migliorare ed essere più bravi perchè riuscire a finalizzare queste giocate fa diventare tutto più facile".