G. Erminio, Maspero: "Ingenui sul gol, poi abbiamo smesso di giocare"

25.03.2019 15:20 di Marco Pieracci   Vedi letture
© foto di Marcello Casarotti/TuttoLegaPro.com
G. Erminio, Maspero: "Ingenui sul gol, poi abbiamo smesso di giocare"

Dopo la sconfitta casalinga con il Teramo, è intervenuto in conferenza stampa il tecnico della Giana Erminio Riccardo Maspero: “Abbiamo commesso un’ingenuità sul gol - riporta TuttoTritiumGiana.com - da lì in avanti abbiamo smesso di giocare, ci siamo impauriti, è stato inevitabile che quando ci si comincia ad allungare, si favorisce una squadra che in quel momento poteva ribaltare la partita ed attaccare, infatti l’incontro è cambiato. Onore a loro perché hanno vinto, ma qualcuno dovrebbe rivedere determinate situazioni: sulla seconda rete il pallone era bucato, e non si può giocare a calcio da regolamento. C'è stata tanta perdita di tempo nella ripresa, il rigore negato a Perna, bisogna stare attenti, si avvicina il termine del campionato e la posta in palio è importante. Certe partite sono da gestire con un’altra attenzione. Ripeto, non tolgo nulla al Teramo, ma a noi ci è mancato qualcosa, è inutile nasconderlo. E’ stato ribadito anche ai ragazzi, se pensiamo che due vittorie ci hanno portato fuori dal pericolo sbagliamo, bisogna metterci la testa e la faccia per capire che non bisogna mai allentare. Di conseguenza bisogna tenere le antenne dritte, puntate in alto perché le altre squadre fanno risultati e sono sempre lì attaccate, non dobbiamo permetterci cali di tensione e pensare che tutto sia facile. Ribadisco che queste sono tutte finali, questa l’abbiamo ciccata, dalla prossima bisognerà cambiare registro. E’ un campionato che non ti dà respiro, ogni partita è difficile da vincere. Peccato perché l’avevamo sbloccata meritatamente, successivamente abbiamo commesso qualche errore di troppo partendo dall’atteggiamento di non volere più giocare, quando succede ciò concediamo il fronte all’avversario, che poi ci castiga".