Girone B paradossale: team fortissimi ma ai playoff è un mezzo disastro

24.07.2019 06:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Girone B paradossale: team fortissimi ma ai playoff è un mezzo disastro

Il Girone B non ha un gran feeling con la Serie B. A dirlo sono i numeri, che spiegano come, dall'introduzione dei playoff nazionali, ovvero dal 2014, solamente un club del CentroNord-Est ce l'ha fatta. E non parliamo di una squadra qualsiasi ma del Parma, arrivata a conquistare il salto in cadetteria nella prima edizione dei playoff allargati, due anni fa.

Per il resto, zero sostanza: Como e Pisa le prime due a farcela con la Lega Pro unica, il Cosenza a sorpresa giusto un anno fa. Numeri, in realtà, nella media ma che, se pensiamo agli organici presentati in questi anni dai team del Girone B, qualche domanda la fanno porre. Anche nell'ultima stagione, ad arrivare in semifinale fu solo a sorpresissima Sudtirol, poi eliminata proprio dai lupi calabresi.

Gli altoatesini furono gli unici, a differenza delle più quotate Monza e Ternana (per non parlare di Triestina e Vicenza), a evitare ruzzoloni prematuri. Fatti da squadre partite sulla carta con i favori del pronostico o quasi, e finite a guardare gli altri, in giro per l'Italia, ad alzare la Coppa.