Playoff, solo nel Girone B niente scontri diretti

 di Sebastian Donzella Twitter:   articolo letto 1330 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Playoff, solo nel Girone B niente scontri diretti

Da un lato la sfida Pisa-Viterbese dal Girone A, dall'altro Trapani-Cosenza provenienti dal Girone C. Nel mezzo le squadre del Girone B che, in questa prima fase nazionale, non si incontreranno tra di loro. Questo significa che Reggiana, Sambenedettese e Feralpisalò incontreranno tre squadre che non conoscono o che, comunque, non hanno trovato sulla propria strada in stagione.

La trasferta più lunga toccherà agli emiliani: domenica saranno di scena a Castellammare di Stabia, in Campania. 72 ore dopo, a Reggio Emilia, sarà la Juve Stabia a compiere il percorso inverso. Oltre 600 kilometri da percorrere avanti e indietro in maniera frenetica e senza la possibilità di commettere errori. 

Nettamente minore la distanza che percorreranno i gardesani che si sposteranno in una regione confinante, il Piemonte: 200 kilometri, tra Salò e la città dei grigi, nulla di trascendentale insomma. Due squadre che comunque si conoscono abbastanza bene, visto che in campionato erano insieme fino a due anni fa. 

Una via di mezzo, infine, il viaggio dei marchigiani in quel di Piacenza: 400 kilometri per portare al prossimo turno due società che, per motivi diversi, sono state le sorprese del campionato: i rossoblù per la stagione d'alto livello, con annessa lotta per il primo posto, i biancorossi per la forma fisica più che positiva evidenziata in queste ultime gare.