Triestina, salvate il soldato Pavanel

19.09.2019 06:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Triestina, salvate il soldato Pavanel

Un punto a partita, frutto di una vittoria, un pareggio e due sconfitte. La partenza della Triestina è tutto tranne che esaltante. Il club alabardato, considerato il club più forte nel Girone B, ha fin qui zoppicato, sorprendendo in negativo gli addetti ai lavori. Eppure bisogna spezzare un paio di lance a favore dei giuliani. La prima è che le avversarie affrontate non sono state le più soft, anzi: Sambenedettese nel catino marchigiano, Piacenza e Cesena nella bolgia romagnola. L'unico match più "semplice", almeno sulla carta, è stato quello vinto col Gubbio. La seconda lancia, invece, riguarda la sfortuna del team di Trieste, spesso sceso in campo mostrando un gioco propositivo che non ha però pagato.

In tutto questo, nel mezzo ci è finito mister Massimo Pavanel. Un tecnico che, fino a un mesetto e mezzo fa, era cercato da mezza Italia. Un tecnico che, sempre un mesetto e mezzo fa, ha scelto di proseguire la propria avventura con i biancorossi. Incredibile, insomma, che si pensi già alla sua sostituzione. E così è sceso in campo direttamente Mauro Milanese, l'Amministratore Unico che ha mostrato tutta la vicinanza societaria all'allenatore. Con la Virtus Verona, però, sarà essenziale non sbagliare. Altrimenti salvare il soldato Pavanel diverrà, a torto o a ragione, un'impresa...