Triestina-Sudtirol, vietato pareggiare. Le probabili formazioni

12.02.2019 12:40 di Francesco Ragosta   Vedi letture
Logo Triestina
Logo Triestina

La Serie C torna subito in campo in un turno infrasettimanale molto interessante, la 26° giornata del Girone B mette di fronte alle 20:30 Triestina e Sudtirol al "Nereo Rocco", le due squadre probabilmente più in forma del campionato.
Gli alabardati, secondi in classifica, nell'ultimo turno hanno vinto e convinto superando 3-1 il Monza, infilando il sesto risultato utile consecutivo e recuperando due punti al Pordenone primo (ora avanti di sette) e tenendo accesa la lotta per la promozione diretta. Pavanel si affida all'attacco, il migliore del campionato insieme a quello dei Ramarri con 37 gol segnati che soprattutto in casa fa vedere il meglio di se (23 gol).
Non sarà felice però contro un Sudtirol che è in serie positiva da cinque partite (tre vittorie e due pari), ha battuto sabato scorso 2-0 la Fermana risalendo fino al quinto posto in classifica e stasera ha tutte le intenzioni di accorciare le distanze dai giuliani, avanti ora di cinque punti. La squadra di Zanetti ha vinto le ultime due partite giocate in trasferta dove ha un rendimento inferiore solo al Pordenone.

Il match giocato nel girone d'andata allo stadio Druso, ha visto vincere il Sudtirol con un netto 2-0 grazie ai gol di Caio De Cenco e Alessandro Fabbri. Le due squadre si sono sfidate in totale sette volte nei campionati professionistici. Il bilancio è favorevole al Sudtirol: tre vittorie per i biancorossi, due per la Triestina e due pareggi.

Sono tre gli ex della partita e saranno tutti in campo domani sera con la maglia alabardata. In due sono da poco passati dal Sudtirol alla Triestina: stiamo parlando di Rocco Costantino (63 presenze e 25 gol in biancorosso) e di Daniel Offredi (63 presenze). Il terzo Paolo Frascatore ha giocato in Alto Adige nella scorsa stagione totalizzando 39 presenze, segnando 2 gol.

QUI TRIESTINA - Pavanel ha quasi tutta la rosa a disposizione, deve fare i conti con l'assenza di Hidalgo out per un risentimento muscolare. Alla vigilia ha ha fatto capire che potrebbe toccare a Costantino "ci sarà sicuramente spazio per lui", mentre Maracchi in dubbio ha recuperato pienamente e sarà della partita. Nel confermato 4-2-3-1 sarà lui a giocare in mediana accanto a Coletti con Steffè in panchina, in avanti sicuro Granoche come punto di riferimento. Dovrebbe essere Petrella a prendere il posto di Hidalgo sulla trequarti insieme a Petrella e Procaccio. Difficile che cambi qualcosa in difesa con la linea a quattro davanti a Offredi composta da Formiconi, Malomo, Lambrughi e Frascatore.

QUI SUDTIROL - Nei biancorossi gli assenti sono sempre Ierardi e il 'lungodegente' Crocchianti. Prima convocazione per Pasqualoni, acquistato a gennaio che ha scontato i due turni di squalifica. Paolo Zanetti ha dubbi soprattutto in attacco dove Mazzocchi e De Cenco potrebbero vincere il ballotaggio con Turcetta e Romero, a centrocampo si giocano una maglia da titolare Berardocco e De Rose con il primo favorito. Mentre dovrebbe tornare Tait sull'out di destra con Fabbri a sinistra. In difesa difficile che ci sia turnover e dovrebbero essere confermati Vinetot, Casale e Della Giovanna.

Queste le probabili formazioni della partita che potrete seguire tramite il LIVE MATCH di TuttoC.com, leggendo i consueti Top&Flop al termine della gara.

Triestina (4-2-3-1): 1 Offredi; 19 Formiconi, 5 Malomo, 3 Lambrughi, 38 Frascatore; 8 Maracchi, 21 Coletti; 23 Petrella, 29 Procaccio, 20 Beccaro; 9 Granoche. A disposizione: 22 Boccanera, 35 Matosevic, 2 Libutti, 6 Pizzul, 7 Steffè, 11 Mensah, 14 Codromaz, 15 Gubellini, 17 Bariti, 24 Pedrazzini, 27 Bolis, 28 Costantino. Allenatore: Massimo Pavanel.

Sudtirol (3-5-2): 33 Nardi; 5 Vinetot, 2 Casale, 6 Della Giovanna; 21 Tait, 23 Morosini, 14 Berardocco, 10 Fink, 3 Fabbri; 20 De Cenco, 11 Mazzocchi. A disposizione: 22 Ravaglia, 4 Antezza, 7 Turchetta, 8 Pasqualoni, 9 Lunetta, 18 Mattioli, 19 De Rose, 24 Oneto, 28 Romero, 29 Romanò. Allenatore: Paolo Zanetti.

Arbitro: Giacomo Camplone della Sezione AIA di Pescara, coadiuvato dagli assistenti Thomas Ruggieri di Pescara e Giulio Basile di Chieti.