Avellino, buona la prima. Adesso l'obiettivo è completare la rosa

16.08.2019 07:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Ferri
Avellino, buona la prima. Adesso l'obiettivo è completare la rosa

C'era attesa intorno all'esordio ufficiale dell'Avellino, dopo un'estate calda che ha messo anche in un certo senso in dubbio la partecipazione al campionato. Situazione poi fortunatamente scongiurata, con gli irpini che saranno al via nel torneo e che appunto hanno disputato mercoledì la prima gara ufficiale, in Coppa Italia Serie C, contro la Paganese.

Il risultato è stato positivo, un 2-2 finale che ha visto i biancoverdi andare in rete con Alfageme e Celjak, ma due volte rimontato prima da Diop e poi da Mattia. Si tratta comunque di una buona prima volta per l'Avellino, che fatto già vedere cose positive. 

Mister Ignoffo ha analizzato così il pareggio: "Sono contento di ciò che ho visto, siamo stati solidi e ci hanno puniti su un calcio di rigore e un calcio d'angolo. D'ora in poi però voglio vedere dei miglioramenti e nessun regalo da parte dei ragazzi perchè non possiamo permettercelo. Il rigore, ad esempio, è stato troppo generoso. Ovviamente c'è da lavorare. Sono stato chiaro coi miei calciatori, voglio che si ricrei l'entusiasmo che la gente ha perso. Dobbiamo ripartire da loro a suon di prestazioni per convincerli a venire allo stadio. Anche il cuore farà la sua grossa parte. Va da sè che noi dovremo essere bravi in campo".

L'obiettivo per i prossimi giorni e fino a termine mercato sarà quello di completare la rosa. Ad esempio potrebbe arrivare dalla Salernitana Franco Signorelli, con il quale sono stati già avviati contatti. Dai granata poi si sogna l'arrivo di Emanuele Calaiò, dovesse rescindere dai campani. E sicuramente il diesse Di Somma sta lavorando su altre trattative. Di certo l'Avellino non sarà una comparsa in questa stagione.