Bari, Vivarini: "Siamo stati all'altezza del compito. Bene Antenucci"

02.12.2019 11:30 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Vincenzo Vivarini
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Vincenzo Vivarini

Rotondo 3-0 in casa del fanalino di coda Rende per il Bari che conquista il dodicesimo risultato utile di fila: "Bisognava vincere, era di vitale importanza; c’erano da sistemare alcune situazioni e siamo stati all’altezza del compito - sono state le parole di mister Vincenzo Vivarini al termine del match. - E' stata una oartita pulita e precisa, non abbiamo concesso nulla, ma cerchiamo un ulteriore step di crescita. La gara è stata affrontata nel modo giusto, vantaggio e gestione mi hanno soddisfatto; si poteva avere qualche problema, ma il lavoro su ripartenze e possesso palla svolto in settimana ha ripagato: due gol su ripartenza poi gestione palla nel giusto modo. Era importante chiudere la partita e abbiamo continuato a giocare senza rischiare nulla; anche chi è entrato lo ha fatto con determinazione e cattiveria".

Sui singoli Vivarini ha quindi proseguito: "Bene Antenucci, lo conosciamo, sfrutta al meglio il lavoro di tutta la squadra. Per fare un certo tipo di campionato servono i giocatori bravi e noi li abbiamo. Mirco finalizza il lavoro dei compagni, una squadra è una squadra. Contento per il gol di Simeri, altra prestazione di sostanza. Floriano? Serve qualità, l’ultimo passaggio e sono contento di Roberto, entrato motivato e con voglia. Felice dell’esordio di Esposito, ragazzo con qualità importanti che lavora sempre con grande impegno. Bene anche il ritorno di D’Ursi, ha qualità che possono tornare utili alla squadra".

Nonostante il successo, il sorriso è solo a metà visto che la capolista Reggina non perde un colpo: "Gli altri vincono, ne diamo merito, non possiamo incidere sul percorso delle altre, è importante pensare al nostro campionato, far crescere la squadra, è il nostro primo obiettivo. Lo sappiamo, a Bari bisogna vincere; ora è importante centrare una serie di vittorie. Testa a domenica e alla sfida contro il Potenza; attingiamo forza da dove possiamo, anche dal nostro pubblico".