Caserta: "Juve Stabia società atipica. Qui nessun conflitto"

24.04.2019 22:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Caserta: "Juve Stabia società atipica. Qui nessun conflitto"

Fabio Caserta, allenatore della Juve Stabia, ha analizzato la gran stagione che ha riportato i campani in Serie B durante il “Galà Le Vespette": "Ho avuto una grandissima fortuna, oltre che di avere un gruppo di calciatori unici, di poter lavorare a stretto contatto con una grande persona come Ciro Polito. Oltre che essere un grandissimo professionista, che conosce bene i giocatori da prendere, è anche una persona squisita. Ci lega un rapporto di amicizia che va oltre il calcio, abbiamo giocato insieme a Catania e siamo amici da tanto tempo. Ha avuto carta bianca per i giocatori, mi sono fidato di lui e ho fatto bene. Sapevamo di voler giocare con il 4-3-3 e lui ha preso giocatori funzionali. La Juve Stabia è una società atipica, in altre piazze ci sono conflitti tra le varie figure invece qui ognuno pensa al suo, con il rispetto dei ruoli. Né Manniello né Polito sapevano mai la formazione in anteprima, la scoprivano allo stadio. Questo denota l’estrema fiducia che hanno nei miei confronti. Sono stato molto fortunato. Il rapporto importante che ho sia con il direttore sportivo che con il presidente, forse,ha influito tantissimo sui risultati che abbiamo ottenuto quest’anno", le parole rilasciate ai colleghi di ViviCentro.it.