Casertana, querelle col sindaco sugli inviti allo stadio

14.03.2019 17:00 di Sebastian Donzella Twitter:   articolo letto 524 volte
© foto di Giuseppe Scialla
Casertana, querelle col sindaco sugli inviti allo stadio

Rapporti non proprio idilliaci tra la Casertana e il sindaco di Caserta, l'avvocato Carlo Marino. Con il club campano che ha respinto le accuse del primo cittadino di non esser mai stato invitato allo stadio, pubblicando un post con degli screenshot e il seguente commento: ""In due anni non sono mai stato invitato a vedere la partita dalla Casertana FC (…). Una lettera, una telefonata, un messaggio WhatsApp. In due anni non ho mai avuto una comunicazione nè dal presidente, nè dalla società”.
Visto che il sindaco di Caserta avv. Carlo Marino ha ribadito ancora una volta tale concetto, ci teniamo a fare alcune precisazioni.
Inviti formali e/o messaggi WhatsApp (così come sottolineato dallo stesso sindaco) sono stati inviati a più riprese dallo staff del presidente D’Agostino (le foto testimoniano due casi specifici).
Inviti rinnovati anche di persona in occasione della gara play-off dello scorso anno, della presentazione ufficiale della squadra dello scorso settembre e nella stagione in corso.
Ultima circostanza è stata la sfida tra le Nazionali Under 19 di Italia e Spagna dello scorso 16 gennaio. In tale occasione la Casertana FC, in sinergia con la FIGC di Roma, fece formalizzare da quest’ultima una missiva diretta al primo cittadino per l’importante amichevole internazionale. Invito che ha trovato riscontro, non nella presenza del sindaco, ma in quella del presidente del Consiglio Comunale De Florio e dell’assessore allo sport Pontillo.
Tutto questo con la speranza di chiudere una volta e per tutte un capitolo che per noi resta amaro e spiacevole".

"In due anni non sono mai stato invitato a vedere la partita dalla Casertana FC (…). Una lettera, una telefonata, un...

Pubblicato da Casertana F.C. su Giovedì 14 marzo 2019